Five Finger Death Punch: il batterista Jeremy Spencer lascia la band

Jeremy Spencer, batterista dei Five Finger Death Punch, ha deciso di lasciare la band in seguito all’assenza di una parte del tour in co-headline con i Breaking Benjamin, dovuta ad un secondo intervento alla schiena che ha richiesto molto tempo per la fase di recupero.

Questo il comunicato ufficiale di Spencer:

Con un miscuglio di emozioni condivido questi miei pensieri. Mi duole aver deciso di tirarmi fuori dai Five Finger Death Punch. Questa decisione mi è pesata per molti mesi. Ora è giunto il momento. Suono la batteria da quando avevo 6 anni, ma dopo anni in cui ho dovuto affrontare diversi interventi chirurgici, credo che lasciare sia la scelta migliore che potevo fare. Come accade con gli atleti professionisti, quando la mente e il corpo non raggiungono lo standard richiesto per poter rispondere in maniera adeguata alla richiesta di performance di alto livello, la scelta da fare è chiara. Mi sento fortunato perchè il mio corpo in tanti decenni mi ha sostenuto e mi ha consentito di fare ciò che amo di più: suonare il doppio basso e scatenarmi alla batteria. Tuttavia, mi sono reso conto che i danni da usura hanno minato il mio corpo e la mia fisicità al punto che non posso più garantire una performance all’altezza dei miei fan, qualcosa che mi ha sempre dato grande gioia e soddisfazione. Inoltre ritengo che la band necessiti aria fresca e nuova energia, qualcuno che sia in grado di offrire ai fan quello stile che loro meritano. Sono sicuro che ci riusciranno. Auguro alla band di continuare a fare grande musica, girare il mondo e far divertire i fan. Personalmente, ho in programma un bel numero di progetti futuri che richiederanno una fisicità adeguata e all’altezza del compito, che possa ovvero muovermi con fluidità e senza provare dolore. Spero che tutti voi possiate far parte di questo nuovo capitolo della mia vita. Auguro tutto il meglio ai miei fratelli della famiglia dei Death Punch e incoraggio i fan a supportare chiunque mi sostituisca. Abbiamo sempre cercato di dare il massimo ai nostri fan e so di parlare a nome di tutti quando dico che non ci sono parole per esprimere appieno tutta le nostra gratitudine. Avete reso questi miei anni nella band incredibili oltre ogni aspettativa. Grazie a tutto voi fa, per aver reso possibile il nostro sogno. Sappiate che vi sarò grato per sempre. Grazie di tutto.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login