Final Stair: online il video live dalla sala prove

Comunicato stampa:

Arising Empire ha recentemente annunciato la firma con i FINAL STAIR.

Venerdi scorso la band di Berlino ha pubblicato l’intera sessione dal vivo ripresa in sala prove insieme a una dichiarazione sulla situazione attuale e di come questa abbia un impatto sulla vita di tutti gli artisti.

Istvan Vörös (FINAL STAIR):

Il Coronavirus e le conseguenti misure mantengono il mondo intero in sospeso. Tutto è stato completamente rallentato o arrestato nel giro di una settimana. Nessuno si aspettava niente del genere. È venuto fuori dal nulla. Non abbiamo avuto la possibilità di prepararci in alcun modo.

In un attimo ha colpito l’industria musicale in particolare. Prima della pandemia, come artista, avevi almeno un certo grado di certezza progettuale. Ora, dobbiamo aspettarci che tutti gli eventi siano fuori discussione fino all’autunno di quest’anno. A condizione, ovviamente, che possiamo tenere la crisi sotto controllo e tornare alla nostra vita normale fino ad allora. Oltre agli artisti, la situazione attuale riguarda anche i club, i tecnici del suono e delle luci e i numerosi lavori che dipendono dalla musica e dalle industrie della musica dal vivo. Dietro tutto ci sono le persone e i loro mezzi di sostentamento sono a rischio. Non serve essere un chiaroveggente per rendersi conto che la situazione è un disastro assoluto per gli artisti.

Tuttavia, i Final Stair non appoggiano il sentimento della “fine del tempo”. Come band, accettiamo la sfida e cerchiamo nuovi modi per raggiungere i nostri fan e offrire alle persone un po’ di gioia attraverso la nostra musica in questi tempi bui. Siamo spinti a creare qualcosa di positivo da questa situazione. La decelerazione inaspettata esige e incoraggia la nostra creatività. Come band, usiamo questa occasione per esplorare nuova musica. Quando vedo strade vuote in una metropoli altrimenti pulsante come Berlino, la nostra prospettiva sul mondo e sulle cose cambia.

Allo stesso tempo, faccio appello a tutti gli amanti della musica, ai fan e temporaneamente ai detenuti a casa: ascoltate le vostre band preferite e i vostri artisti preferiti sulle piattaforme di streaming! Questo è esattamente il modo in cui potete supportare gli artisti in questo momento difficile e incerto. Divertitevi e godetevi la musica. Allo stesso tempo, create valore per gli artisti. Semplicemente ascoltando state ringraziando tutti coloro che stanno attualmente mantenendo il gioco in corso e vi assicurate che l’arte esista ancora dopo la crisi.

Crediamo che la musica sia molto importante in questo momento. È necessario qui e ora, forse anche più che mai! Perché aiuta tutti noi a costruire un ponte su una valle indefinita. La musica è una meravigliosa fuga da questa orribile quarantena.

Passiamo insieme questa situazione. Con questo in mente, offriremo lo streaming di un concerto per voi oggi dalla nostra sala prove. E soprattutto: non è necessario un biglietto. Ci vediamo sul nostro palco nell’accogliente salotto!

FINAL STAIR sono sinonimo di una simbiosi di esperienze, sentimenti, dolore e passione e la volontà di creare musica ricca di storie ispiratrici. Perseguono incessantemente questo obiettivo e salgono le scale passo dopo passo, superano gli ostacoli, sempre insieme, ecco come suonano i FINAL STAIR.

Il trio composto da due gemelli e il loro fratello di sangue svela l’arte di scrivere musica rock contagiosa nell’età moderna. I testi motivanti sono avvolti da un enorme muro di suoni con un effetto contagioso. Con questa energia travolgente raggiungono generazioni diverse affamate di musica genuina, suono potente e storie autentiche.

FINAL STAIR premono nuovamente sull’acceleratore. La band ha firmato un contratto discografico con Arising Empire e ha appena pubblicato il singolo ‘Headgames’. Il singolo cattura il pubblico con un crescendo dinamico e potente in tutta la canzone e con il suo netto contrasto tra l’intimità emotiva e il massiccio muro di suoni.

FINAL STAIR:

Siamo molto orgogliosi di aver firmato un contratto discografico con i nostri amici di Arising Empire. Come artista è molto importante che i collaboratori credano in te e nel tuo lavoro. Siamo entusiasti di aver trovato una casa così fantastica per la nostra musica e vogliamo cogliere l’occasione per ringraziare i nostri nuovi amici di Arising Empire e Nuclear Blast! Grazie per averci supportato nel nostro incredibile viaggio!

FINAL STAIR vantano già un’impressionante storia di successo. Le loro canzoni raggiungono un pubblico internazionale ed entrano in playlist influenti come New Music Friday, sono concesse in licenza da NETFLIX e sono comparse sulle compilation della Universal Music.

La copertura mediatica internazionale sulla band è stata altrettanto impressionante, con articoli su KERRANG! nel Regno Unito, Alternative Press e Digital Tour Bus negli Stati Uniti, Tonspion e Dressed Like Machines in Germania e con recensioni e trasmissioni radiofoniche in Australia, Francia, Spagna e Germania.

FINAL STAIR sono andati in tour in Europa e Cina. La band ha suonato come headliner alla MAO Livehouse di Shanghai e in numerosi festival come il Sazavafest, il Focus Festival, il Dithmarscher Rockfestival e il Taubertal Festival. Il trio rende sempre inequivocabilmente chiaro quanto i concerti dal vivo coinvolgenti siano importanti per loro.

FINAL STAIR sembrano davvero una band inarrestabile e il loro ultimo singolo dimostra ancora una volta che la loro creatività ed energia sono tutt’altro che esaurite. Il trio è sinonimo di stile eccezionale, suono imponente e spettacoli straordinariamente intensi.

FINAL STAIR non fanno prigionieri.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login