Fast Eddie Clarke: spiega la sua assenza al funerale di Lemmy

Tra le tantissime persone che hanno preso parte ai funerali di Lemmy, sabato scorso a Los Angeles, i più attenti avranno notato l’assenza dell’ormai unico superstite della formazione storica dei Motörhead, vale a dire il chitarrista Fast Eddie Clarke. A quanto pare la sua assenza è stata dovuta solo a problemi burocratici, come ha spiegato lui stesso:

Ho fatto un po’ tardi. Non sono riuscito a ottenere un visto per andare al funerale di Lemmy. Ho un po’ di peccati passati, il che vuol dire che mi ci vuole più tempo per ottenere un visto, e mettendoci anche il Natale in mezzo, non c’è stato abbastanza tempo…Ho visto il funerale online ieri. Penso che sia andato tutto bene. Todd ha fatto un lavoro stupendo come padrone di casa. Penso che suo figlio Paul abbia parlato magnificamente e Mikkey Dee lo ha seguito altrettanto bene. Tutto questo mi ha ricordato che persona magnifica fosse Lemmy e quanto ha vissuto per la sua musica, i Motörhead e i fan. E’ stato magnifico vedere la foto della vecchia band con Phil nel centro. Sono stati bei tempi e mi mancano tutti e due. Spero che sia piaciuto a tutti voi tanto quanto è piaciuto a me. E’ stato molto triste, ma il messaggio di quanto grande fosse quest’uomo è arrivato a tutti. Riposa in pace, mio vecchio amico.

Classic-Motorhead-BW

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ha organizzato il viaggio di nozze in funzione dei concerti che c'erano allo Z7 di Pratteln. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login