Extreme: le novità di Product Of Hate, Cryptopsy, Stielas Storhett

Product Of Hate: “Buried In Violence”, nuovo album a Febbraio

La band del Wisconsin, Product Of Hate, rilascerà il proprio album di debutto intitolato “Buried In Violence” il 5 Febbraio 2016 per la Napalm Records.

Mix e mastering dell’album sono stati affidati a James Murphy (Death, Testament, Obituary) mentre l’artwork è stato realizzato da Colin Marks della Rain Song Design.

product of hate - buried in violencetracklist:

01. Kill. You. Now.
02. Annihilation
03. …As Your Kingdom Falls
04. Blood Coated Concrete
05. Monster
06. Buried in Violence
07. Vindicare
08. Nemesis
09. Revolution of Destruction
10. Unholy Manipulator
11. Perry Mason

 

Cryptopsy: nuova canzone online

CryptopsyE’ online il secondo estratto dal nuovo EP dei Cryptopsy intitolato “The Book Of Suffering, Tome One”; il brano si intitola “The Knife, The Head and What Remains”. Il testo è basato sulla storia (realmente accaduta) di un uomo che ha brutalmente decapitato e ingerito pezzi della sua vittima su un autobus affermando, in seguito, che era stato Dio ad ordinarglielo.

“The Knife, The Head and What Remains” è disponibile, in esclusiva, per Decibel Magazine.

 

Stielas Storhett: firmato con la Wormholedeath e teaser del nuovo album

La casa discografica Wormholedeath ha annunciato l’ingresso, nel proprio roster, della post-black metal band russa Stielas Storhett e che rilasceranno, in collaborazione, il terzo album della band dal titolo “Drownwards” il primo Dicembre.

Per celebrare l’accordo è stata pubblicata online una preview del nuovo disco ascoltabile di seguito:

Luca Balloriani

view all posts

Old School metaller, amante della birra, della birra e della b… della musica! Nato con il thrash ed evoluto (o regredito) al technical death e black; a rigor di logica, da anziano, mi ritroverò ad ascoltare il motopicco in cantiere. La mia vita si districa tra musica, informatica e fotografia/video editing a tempo perso.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login