Extreme: le novità di Noctem, Fit For An Autopsy e Lacrimas Profundere

NOCTEM: ascolta il brano “Through The Black Temples Of Disaster”

Gli spagnoli Noctem pubblicheranno il prossimo 30 settembre tramite Prosthetic Records il loro nuovo album, intitolato “Haeresis“. Il primo estratto dal full length, il brano “Through The Black Temples Of Disaster“, si può ora ascoltare online.

L’artwork di copertina, realizzato da Seth Siro Anton (Septicflesh, Moonspell, Behemoth), raffigura in chiave grottesca una scena di tortura dell’Inquisizione spagnola.

Noctem - Haeresis - Cover - Album - 2016

FIT FOR AN AUTOPSY: il lyric video di “Flatlining”

Un nuovo estratto da “The Depression Sessions”, lo split contenente due brani ciascuno per i Thy Art Is Murder, i The Acacia Strain e i Fit For An Autopsy e pubblicato il 12 agosto. Si tratta del lyric video di uno dei due brani dei Fit For An Autopsy, ovvero “Flatlining“.

LACRIMAS PROFUNDERE: il video ufficiale di “Hope Is Here”

I Lacrimas Profundere hanno da poco pubblicato il loro nuovo album, un concept intitolato “Hope Is Here“. Il full length è uscito il 12 agosto per Oblivion / SPV. Il lyric video della title track è disponibile online.

Questa la tracklist dell’album:

“The Worship Of Counting Down”
“My Halo Ground”
“Hope Is Here”
“Aramis”
“A Million Miles”
“No Man’s Land”
“Pageant”
“You, My North”
“Awake”
“The Path Of Broken Homes”
“Timbre”
“Black Moon”

Questo invece sarà l’artwork di copertina.

lacrimas profundere
 

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login