Extrema: pubblicano il singolo “The Ripper” e donano i proventi alla Protezione Civile

Comunicato stampa:

Oggi gli EXTREMA pubblicano il nuovo singolo “The Ripper”, donando tutti i proventi alla Protezione Civile. La canzone è stata registrata durante le sessioni di registrazione dell’ultimo album “Headbanging Forever”.

Il brano è disponibile su tutte le piattaforme digitali e tutti i proventi dei download e degli streaming saranno donati alla Protezione Civile, in prima linea nella lotta di questa pandemia.

Il mastermind e chitarrista Tommy Massara commenta:

La cover di ‘The Ripper’ era stata in origine pensata come bonus track per il mercato giapponese di ‘Headbanging Forever’. Non avendo chiuso la licenza che volevamo in Giappone, la canzone è rimasta inutilizzata in un cassetto. Ho immaginato il Coronavirus come a Jack The Knife che ti colpisce alle spalle; questa visione mi ha fatto pensare che era arrivato il momento di pubblicare il brano come singolo digitale e mi sarebbe piaciuto che tutto il ricavato delle royalties fosse devoluto in beneficenza alla Protezione Civile Italiana per poter aiutare anche noi, nel nostro piccolo, come band. Ne ho parlato con Gabri, Frullo e Tiziano, che hanno accettato con entusiasmo. Ecco a voi la nostra versione di un classico senza tempo dei Judas Priest.

Il cantante degli EXTREMA Tiziano “Titian” Spigno aggiunge:

Questa emergenza, arrivata nel bel pieno del nostro tour italiano, ha colto tutti impreparati. In un momento in cui musica, letteratura, cinema, l’arte in generale, pur così duramente colpita, sono – in molti casi – uno dei pochi appigli ai quali chi è costretto in casa può aggrapparsi per strappare momenti di serenità, anche noi Extrema abbiamo voluto contribuire con questa cover realizzata durante la sessione di registrazioni di “Headbanging Forever.

Le date posticipate del tour degli EXTREMA sono state rifissate come segue:
12/09 Bolzano – Pippostage
26/09 Roma – Defrag
27/09 Milano – Milano Headbanging Fest @ Magazzini Generali
07/11 Mantova – ArciTom

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login