Exodus: “Bonded by…Chanel”? Gary Holt contro la maglia di Kylie Jenner

Gary Holt (Chitarra di Exodus e recentemente anche Slayer dopo la morte di Mr. hanneman) vs Kylie Jenner. Motivazione? Una maglia indossata dalla socialite/imprenditrice/miliardaria con l’artwork di copertina di “Bonded By Blood” griffato “Chanel”. O qualcosa di simile.

Il buon Gary ha perso leggermente la pazienza ed ha così commentato su Instagram:

Ho ricevuto questa foto in cui questa donna indossa una maglia di “Bonded By Blood” modificata “Chanel”. La foto proviene da un da un reality francese. Niente di sacro. Ma ve lo confesso, mi piacerebbe mettere le mani su un di queste “maglie metal” e dire “basta” a certa gente. Voglio inoltre far presente a seguito di alcuni commenti che parlavano di “fare causa” a persone del genere: sanno che non ci sarà mai nessuna azione legale, specialmente in paese straniero, perché  il costo sarebbe proibitivo da affrontare.

Piccola nota di puro e semplice gossip: la giovinetta protagonista è parte integrante della famiglia Kardashian.

Inutile ricordare tra le due fazioni non sembrerebbe “piovere buon sangue” (quasi cit.) .

Saverio Spadavecchia

view all posts

Capellone pentito (dicono tutti così) e giornalista in perenne bilico tra bilanci dissestati, musicisti megalomani e ruck da pulire con una certa urgenza. Nei ritagli di tempo “untore” black-metal @ Radio Sverso. Fanatico del 3-4-3 e vincitore di 27 Champions League con la Maceratese, Dovahkiin certificato e temibile pirata insieme a Guybrush Threepwood. Lode e gloria all’Ipnorospo.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login