Dream Theater: la setlist della prima data italiana

Le quattro date live italiane dei Dream Theater sono senz’altro uno degli avvenimenti live più attesi di aquesto inizio anno, soprattutto considerato che proprio dall’Italia La Brie e soci hanno deciso di iniziare il loroo nuovo tour, celebrativo dei 25 anni dall’uscita di “Images And Words“. Che quindi parte dei concerti sarà dedicata all’esecuzione per intero di quell’album era cosa ormai risaputa, quali brani dalla loro imponente discografia sarebbero stati scelti in aggiunta è l’elemento sorpresa su cui si potrà disquisire ancora per giorni. Ecco quindi qual è stata la setlist della prima data, svoltasi all’Auditorium Parco della Musica di Roma, e che probabilmente sarà ripetuta senza troppe variazioni anche nelle prossime date:
Act 1:
– The Dark Eternal Night
– The Bigger Picture (live premiere)
– Hell’s Kitchen
– The Gift of Music
– A Life Left Behind
– Our New World
– The Spirit Carries On
– As I Am (con un estratto di “Enter Sandman”)
– Breaking All Illusions
Act 2:
– Pull Me Under
– Another Day
– Take the Time
– Surrounded
– Metropolis Pt. 1: The Miracle and the Sleeper
– Under a Glass Moon
– Wait for Sleep
– Learning to Live
Encore:
– A Change of Seasons: I The Crimson Sunrise
– A Change of Seasons: II Innocence
– A Change of Seasons: III Carpe Diem
– A Change of Seasons: IV The Darkest of Winters
– A Change of Seasons: V Another World
– A Change of Seasons: VI The Inevitable Summer
– A Change of Seasons: VII The Crimson Sunset

Tra gli elementi più significativi citiamo il ritorno di “Hell’s Kitchen“, che non veniva eseguita dal vivo addirittura dal 1998, la ripresa di tre brani da “The Astonishing“, che non è stato trascurato in favore di estratti da album precedenti e il ritorno per intero di “A Change Of Seasons“. Non resta che aspettare le prossime date!

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login