Dream Theater: la cover di “Space Oddity” suonata da Jordan Rudess

Anche dal mondo dell’heavy metal stanno arrivando molti tributi e omaggi a David Bowie, scomparso il 10 gennaio pochi giorni dopo avere compiuto 69 anni. Fra i tanti ricordi, c’è anche quello di Jordan Rudess, tastierista dei Dream Theater, che ha pubblicato il video della sua versione, suonata al pianoforte, del celebre brano del Duca Bianco, “Space Oddity“.

Rudess ha commentato in questo modo la pubblicazione del video:

Questo è il mio tributo musicale a David Bowie, con cui ho avuto il grande privilegio di lavorare, grazie al mio amico Tony Visconti, nel 2002 sull’album “Heathen”. Questo è il suo brano classico, “Space Oddity”, suonato a casa mia proprio questa mattina dopo avere avuto la tristissima notizia.

10 - Dream Theater - Pistoia Blues - 19 Luglio 20015

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login