Download Festival: aggiunte 36 band e il Lemmy Stage

Arrivano importanti novità anche dal Download Festival 2016, il popolare festival britannico che si svolgerà dal 10 al 12 giugno prossimi a Donington. La prima notizia è l’aggiunta di ben 36 band alla già lunga lista di gruppi in programma; fra questi spiccano i nomi di Jane’s Addiction, Sixx:A:M:, Alien Ant Farm, Danko Jones e Amon Amarth.
Questo l’elenco completo delle band aggiunte:
Alien Ant Farm
Amon Amarth
Anti-Flag
Ashestoangels
As Lions
Black Peaks
Bury Tomorrow
Cane Hill
Danko Jones
Electric Wizard
Escape The Fate
Good Tiger
Grand Magus
Graveyard
Heck
Hill Valley High
Jane’s Addiction
Kadavar
The Kenneths
The King Is Blind
Monster Truck
Muncie Girls
Municipal Waste
NOFX
One OK Rock
Palisades
Periphery
Reigning Days
Shvpes
Sixx:A.M.
Slaves (US)
Strange Bones
Turbowolf
Wage War
Whiskey Myers
Zoax

Ma c’è dell’altro. Live Nation ha diffuso un comunicato secondo cui uno dei palchi sarà rinominato Lemmy Stage, a memoria di Lemmy Kilmister. Ecco il testo del comunicato:

Mentre siamo tristi nel comunicare che i Motorhead non potranno suonare quest’anno al Download Festival, renderemo omaggio a una vera icona del rock ‘n’ roll che ha ispirato così tante altre band del bill, Lemmy Kilmister. Solo per quest’anno, il Main Stage del Download Festival si chiamerà ‘The Lemmy Stage’ in tributo a una leggenda così tanto amata e che ci manca così tanto. Stiamo lavorando con il management dei Motorhead per un tributo a questo grande uomo durante lo slot che era stato programmato per loro. Ulteriori informazioni arriveranno in seguito.

Download_2016_4th_Announcement

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login