Dopethrone: i dettagli della data live di Montagnana (PD)

Comunicato stampa:

Direttamente dal Québec giungono per la prima volta in Italia i Dopethrone. La band sludge metal canadese, nota per la sua filosofia di autoproduzione e per il suo particolare “blues”, si è formata nel 2008 ha alle spalle quattro album e uno split con i statunitensi Fister. Torna nel Vecchio Continente per la presentazione del suo ultimo EP “1312“, pubblicato quest’estate, dopo esser stata in programmazione di festival del calibro di Desertfest, Hellfest, Motocultor e Devilstone.
Insieme a loro si esibiranno i romagnoli Sedna, band post-black metal alla prima data del loro tour, il quale toccherà Europa centrale e Balcani per la promozione del nuovo album “Eterno“.
Ad aprire la serata invece toccherà ai Lorø, band da Montagnana dedita a un math-noise colmo di violente accelarazioni, ritmiche chirurgiche, aperture jazz e dissonanze.
Tutti i dettagli nel relativo evento Facebook.
The Pit Of The Damned & Ass. Bahnhof presentano:

FROM HELL TO HEAVEN FEST
Apertura porte ore 18.30
live dalle 19

Running Order

–>HELL
19:00 TBA
20:00 Lorø (Math/Noise)
21:00 Sedna (Post-Black)
22:00 Dopethrone (Sludge Metal from Canada)

–>HEAVEN
23:00 Sonicatomic
a seguire set di:
James Skifter
MAX EAGON
Alex Loco

Apertura porte ore 18.30
Ingresso riservato soci ARCI

Sono inoltre in programma altre due date italiane per i Dopethrone: il giorno prima, 14 ottobre, al Lo-Fi di Milano, e il giorno successivo, 16 ottobre, al GOTR Fest di Misano Adriatico (RN).

dopethrone

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login