Disturbed: “per “Immortalized” non volevamo essere spiati col microscopio”, parola di Dan Donegan

Dopo anni di silenzio, si fanno vivi i Disturbed con il loro nuovissimo “Immortalized“, che vedrà la luce il prossimo 28 agosto tramite la Reprise Records e da cui è stato già tratto il singolo “The Vengeful One“, accompagnato da un video animato e realizzato dal filmmaker Phil Mucci. A supporto dell’album seguono alcune dichiarazioni della band, tra cui quelle del cantante David Draiman e del chitarrista Dan Donegan, i quali sostengono che la pubblicazione dell’album e la reunion della band non sono state proprio semplici:

C’è voluto del tempo affinchè tutto intorno a noi si placasse un pò. Al tempo stesso è stato doloroso, agonizzante e ci sono volute pure bugie e inganni. Come fai a spiegare ai tuoi amici e alla tua famiglia che devi partire di casa per quattro mesi a Las Vegas?

Il chitarrista Dan Donegan ha invece affermato:

Non volevamo essere visti insieme con il produttore Kevin Churko. Entravamo ed uscivamo da porte differenti e non volevamo che qualcuno si accorgesse di questa cosa e facesse saltare questa sorta di copertura […] Come mai tutta questa segretezza? Non volevamo rilasciare subito dichiarazioni. Volevamo accertarci di come andavano veramente le cose per “Immortalized“, e non volevamo essere spiati col microscopio.

Sull’andamento delle registrazioni Donegan ha aggiunto:

eravamo musicalmente ispirati. Ognuno di noi ha pensato bene di accettare qualsiasi idea venisse in mente e prendere solo il meglio del meglio.

La track list:

01. The Eye Of The Storm
02. Immortalized
03. The Vengeful One
04. Open Your Eyes
05. The Light
06. What Are You Waiting For
07. You’re Mine
08. Who
09. Save Our Last Goodbye
10. Fire It Up
11. The Sound of Silence
12. Never Wrong
13. Who Taught You How To Hate
14. Tyrant*
15. Legion of Monsters*
16. The Brave And The Bold*

* Deluxe edition only

Disturbed

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login