Die Apokalyptischen Reiter: ad agosto il nuovo album, “Der Rote Reiter”

Comunicato stampa:

Der Rote Reiter” (Ital.: “Il Cavaliere Rosso”), il decimo album dei DIE APOKALYPTISCHEN REITER sarà pubblicato il 25 Agosto 2017.

La band lancia il lyric video ufficiale di “Wir Sind Zurück“.

La band afferma:

Dopo un lungo viaggio attraverso la Cambogia, Tailandia e Giappone, ci siamo incontrati nuovamente nell’estate 2016. Dopo un party esuberante, siamo andati in sala prove in piena notte a fare una jam. E’ stato magico. “We Are Back” è nata durante questa incredibile sessione e da quel giorno abbiamo capito che avremmo fatto uscire un nuovo album. La canzone ha tutto ciò che ci caratterizza: gioia, passione e ritmo. E’ la prima traccia che abbiamo scritto per Der Rote Reiter, non avremmo potuto scegliere un’altra opener per il disco. Amiamo questo brano, ha un grande significato per noi.

Il cantante Fuchs, che aveva già disegnato il magnifico artwork dell’ultimo disco, ha creato la copertina del nuovo usando un bassorilievo in legno che lui stesso ha inciso.
Qui di seguito la tracklist:
CD
1. Wir Sind Zurück
2. Der Rote Reiter
3. Auf Und Nieder
4. Folgt Uns
5. Hört Mich An
6. The Great Experience Of Ectasy
7. Franz Weiss
8. Die Freiheit Ist Eine Pflicht
9. Herz In Flammen
10. Brüder Auf Leben Und Tod
11. Ich Bin Weg
12. Ich Nehm Dir Deine Welt
13. Ich Werd Bleiben

Der Rote Reiter” è stato prodotto dalla band e da Alexander Dietz (HEAVEN SHALL BURN) e Eike Freese (DEEP PURPLE, KAI HANSEN) ai Chameleon Recording (Chemical Burn Studios).

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login