Depeche Mode: i dettagli di “Delta Machine”

Comunicato stampa:

DEPECHE MODE
il 26 marzo viene pubblicato il nuovo album di inediti “Delta Machine”

Delta Machine, questo il titolo del 13esimo attesissimo album dei Depeche Mode che sarà pubblicato in tutto il mondo il prossimo 26 marzo, su etichetta Columbia Records.
Delta Machine, registrato lo scorso anno tra Santa Barbara e New York, è prodotto da Ben Hillier e mixato da Flood. L’album è disponibile oltre che in versione standard anche in edizione deluxe, un doppio cd con quattro brani aggiuntivi e un libro con copertina rigida di 28 pagine, contenente scatti firmati dall’artista Anton Corbijn, che da tempo collabora con la band (la tracklist delle due versioni dell’album e del singolo è riportata più in basso).

Dice Martin Gore: “Scrivere quest’album è stata una bella sfida, perché volevo che i brani avessero un sound molto moderno. Voglio che la gente si senta bene quando lo ascolta, che provi un senso di pace. Questo disco ha qualcosa di magico”.

Aggiunge Dave Gahan: “Con questo album abbiamo cambiato il nostro approccio alla scrittura. Non amiamo il suono troppo “normale”, ci piace “sporcare” un po’ i brani, vogliamo che abbiano la nostra impronta, il Depeche Mode Sound. Delta Machine non fa eccezione e non vedo l’ora di farlo sentire ai nostri fan”.

Dopo la pubblicazione del nuovo album, i Depeche Mode partiranno per un tour europeo, anticipato da una data all’Hayarkon Park di Tel Aviv il 7 maggio. Terranno 34 concerti in 25 paesi europei e si esibiranno allo Stadio San Siro di Milano il 18 luglio e allo Stadio Oimpico di Roma il 20 luglio, allo Stade De France di Parigi e al Locomotive Stadium di Mosca, prima di concludere la tournée europea a Minsk, in Bielorussia, il 29 luglio.

Pionieri dell’era post-punk, i Depeche Mode sono diventati uno dei gruppi più importanti della storia della musica moderna, vendendo oltre 100 milioni di dischi nel mondo. Formatisi nel 1981, i Depeche Mode – Martin Gore, Dave Gahan e Andy ‘Fletch’ Fletcher – continuano a raccogliere consensi di pubblico e critica a livello globale, sia per i loro dischi che per le loro performance dal vivo. I loro 12 album da studio hanno raggiunto la Top 10 in oltre 20 paesi, tra cui gli USA e il Regno Unito. Il loro ultimo disco, Sounds of The Universe, è uscito nel 2009 debuttando al numero 1 delle classifiche di 14 paesi nel mondo.

Depeche Mode

2 Comments Unisciti alla conversazione →


  1. Oberkhorn

    Che delusione Delta Machine..ma mi chiedo con che coraggio tutte le critiche siano positive…mi sorge un dubbio: o che sono tutti fan integralisti incapaci di intendere e di “giudicare in modo critico o che non abbiano ascoltato con attenzione i brani del nuovo album…”per me che sono un loro coetaneo, che sono cresciuto con loro, che ho vissuto i mitici anni ’80 e raffinato le orecchie con la musica meravigliosa di quegli anni, è davvero difficile digerire che i Depeche possano avere fatto un LP così brutto, monotono, poco curato sotto il profilo delle sonorità e delle melodie…l’unica salvezza per il gruppo è che Alan Wildeer ritorni nella band..e veramente ci aspettavamo che Alan ritornasse già nella produzione di questo ultimo LP..e invece niente e il risultato si vede: un altro LP deludente, degno solo di un gruppo moderno emergente di periferia….

    Reply
  2. shado wave

    Finalmente un buon album dopo la delusione di Sound of Universe.Certo è un album di difficile ascolto, ma dopo averlo ascoltato un po di volte si apre e ti investe di forte emozioni.Grazie Depeche per averci fatto sognare ancora!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login