Def Leppard: nuovo album ad ottobre, parola di Phil Collen

Niente può fermare i Def Leppard, neanche la triste notizia del ritorno del cancro a Vivian Campbell; continuano così le novità sul prossimo album della band, che, conferma ora Phil Collen in una recente intervista, uscirà in ottobre. Ecco le sue nuove dichiarazioni a riguardo:

Penso che sia il nostro migliore album dall’uscita di “Hysteria”. Lo penso veramente, e ci sono le chitarre più forti che abbiamo mai avuto. Inizialmente volevamo far uscire solo un EP, poi abbiamo realizzato dodici brani, e adesso ne abbiamo quattordici. Non c’è stata nessun’etichetta discografica che ci ha detto: dovete preparare un album. E’ stato semplicemente perchè volevamo scrivere dei brani e abbiamo sentito il bisogno di farlo. In passato, band come gli Stones, i Led Zeppelin, i Beatles, James Brown, andavano in studio quando avevano delle idee in mente e le volevano registrare. Noi abbiamo fatto lo stesso, ottenendo un sound più fresco.

Oltre a confermare il mese di uscita del nuovo album, Collen si è anche espresso sul fatto che Campbell, nonostante la malattia, stia ancora suonando con i Def Leppard:

Se fosse capitato a me, probabilmente mi sarei comportato in modo un po’ diverso, mi sarei preso un po’ più di tempo libero per pensare a me. Ma Viv non si vuole fermare, vuole stare in giro con noi. Se restasse a casa, starebbe peggio. Dipende da che tipo di persona sei. Io semplicemente sono fatto in modo diverso.

def leppard

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login