Deep Purple: Treves Blues Band opener delle date italiane

Comunicato Barley Arts:

Dopo l’annuncio dell’annullamento di una parte del tour europeo dei Rival Sons, incluse le quattro date che li vedevano come opening act dei Deep Purple, sarà la TREVES BLUES BAND ad aprire le date italiane della leggendaria band, in scena in Italia per 4 imperdibili concerti: venerdì 30 ottobre al Palafabris di Padova, sabato 31 ottobre al Mediolanum Forum di Assago (Milano), giovedì 5 novembre al Mandela Forum di Firenze e venerdì 6 novembre al Palalottomatica di Roma.

La Treves Blues Band, capitanata da Fabio Treves, conosciuto come il Puma di Lambrate, da più di 40 anni tiene alta la bandiera del blues italiano. Nel corso della sua carriera ha collaborato con diverse leggende del blues come Chuck Leavell, Mike Bloomfield, Roy Rogers, Dave Kelly, Willy DeVille, John Popper, Warren Haynes e molti altri, ed è l’unico artista italiano ad aver suonato sul palco con il grande genio Frank Zappa.

Oltre al leader Fabio Treves, il gruppo è composto da Alex “Kid” Gariazzo (chitarra e voce), Massimo Serra (batteria) e special guest di questo tour saranno anche Guitar Ray (chitarra e voce) e Gab D (basso).

I biglietti per le date italiane dei Deep Purple, prodotti e organizzati da Barley Arts, sono disponibili sui circuiti Ticketone e Vivaticket.

Virgin Radio è la radio media partner ufficiale dell’evento.

deep purple

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login