Decapitated: Il batterista Michal Lysejko ed il chitarrista Waclaw Kieltyka estradati nello stato di Washington

L'”affaire” Decapitated resta ancora piuttosto complesso da sviluppare, ma secondo quanto emerso dalle notizie di stampa americana il batterista Michal Lysejko ed il chitarrista Waclaw Kieltyka sarabbero stati estradati a Spokane (Stato di Washington, appunto) pochi giorni fa.  Proprio nella città a poche miglia di distanza dal confine con l’Idaho,  ci sarebbe stato il reato (avvenuto lo scorso 31 agosto) per cui la band è stata fermata e dove presumibilmente affronterà il processo per stupro e rapimento di una fan salita all’interno del tour bus dopo lo show.

Secondo la polizia infatti sul corpo della donna alcune lesioni presenti sul corpo sarebbero compatibili con le accuse mosse ai 4 Decapitated. Accusa che però è ancora rigettata con forza.

Secondo l’avvocato del batterista ci sarebbero però dei testimoni che affermano che l’accusatrice si sarebbe recata di sua volontà all’inerno del tour bus della band (là dove poi si sarebbe svolta la violenza di gruppo per cui sono stati arristati i 4 polacchi) per poi andarsene in “good terms” spiega Graham.

Lo stesso avvocato svela che l’accusatrice avrebbe fornito false informazioni alla polizia nel 2014.  Altri due membri, il cantante Rafal Piotrowski e il bassista Hubert Wiecek, verranno estradati in un secondo momento.

Saverio Spadavecchia

view all posts

Capellone pentito (dicono tutti così) e giornalista in perenne bilico tra bilanci dissestati, musicisti megalomani e ruck da pulire con una certa urgenza. Nei ritagli di tempo “untore” black-metal @ Radio Sverso. Fanatico del 3-4-3 e vincitore di 27 Champions League con la Maceratese, Dovahkiin certificato e temibile pirata insieme a Guybrush Threepwood. Lode e gloria all’Ipnorospo.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login