Decapitated: arrestati negli USA con l’accusa di rapimento

Secondo quanto riportato da The Spokesman-Review, gli extreme metaller polacchi Decapitated sarebbero stati arrestati negli USA con l’accusa di aver rapito una donna al termine del loro concerto a Spokane, Washington, lo scorso 31 Agosto.

La donna avrebbe denunciato la band alla polizia intorno alle 2 di notte dell’1 Settembre e i Decapitated sarebbero stati arrestati ieri 9 Settembre dopo lo show al The Observatory di Santa Ana, California.
I membri del gruppo si trovano al momento nella prigione della contea di Los Angeles, in attesa di essere trasferiti a Spokane, dove potrebbero essere accusati di ulteriori crimini, oltre al rapimento.

I Decapitated si trovavano in Nord America per il tour a supporto del loro ultimo disco “Anticult”, pubblicato lo scorso Luglio.

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login