Deathless Legacy: i dettagli del nuovo album, “Saturnalia”

Comunicato stampa:

I mostri italiani dell’occult metal Deathless Legacy pubblicheranno il
prossimo 13 marzo il nuovo lavoro ‘Saturnalia’ in formato CD+DVD, per
Scarlet Records.

Le forze del male evocate dalla band hanno dato luce a un concept-album
dal taglio unico, ambientato nell’Antica Roma, che segue il cammino di
Lucius, uno schiavo che cerca di sfuggire dalla vendetta del suo
padrone. Il sussurro della Dea Laverna lo porterà a percorrere un
cammino spirituale di trasformazione e trasfigurazione, intriso di
fuoco. I misteriosi culti dell’Antica Roma vengono svelati in una rock
opera sviluppata in un’unica traccia di 24 minuti che copre vari generi
musicali. Dal progressive rock al metal più estremo, ancora una volta i
Deathless Legacy sfidano i limiti della sperimentazione musicale.

Si tratta senza dubbio del massimo esempio di sperimentazione della
band, oltre che del loro lavoro più completo. Oltre alla suite musicale
di 24 minuti che anima ‘Saturnalia’, la band offre all’ascoltatore
un’esperienza unica: quella di vivere il cammino di Lucius attraverso un
mediometraggio espressionista in bianco e nero, ispirato dal cinema
tedesco degli anni ‘20, ricamato sulla loro musica. Un lavoro pieno di
ombre che permette di scoprire i culti più nascosti dell’Antica Roma,
spiegati dalla band stessa nei contenuti “extra” presenti nel DVD.

Saturnalia’ è stato registrato da Alessio Lucatti presso gli Eden
Studios di Pisa e mixato da Simone Mularoni presso il Domination Studio
di San Marino. Il mediometraggio è stato girato dal batterista dei
Deathless Legacy, Frater Orion (Andrea Falaschi).

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login