Cursed Earth: ad agosto l’EP “Cycles of Grief Volume 1: Growth”

Riceviamo e pubblichiamo:

UNFD è entusiasta di annunciare l’accordo con la metal band di Perth Cursed Earth. Attivi dal 2013 e consideati come uno dei nomi più hot della nuova scena heavy australiana, i Cursed Earth sono pronti a presentarsi al mondo con l’EP “Cycles of Grief Volume 1: Growth“, disponibile dal 4 agosto. Pre-order disponibile ora via 24Hundred e iTunes.

Dalla violenza si ottiene violenza, dalle tragedie si ottiene rabbia. Quindi, inevitabilmente, il ciclo continua. “Cycles of Grief Volume 1: Growth” è una spietata descrizione del trauma che infrange i confini delle nuove generazioni arrivando fino alla società odierna. L’EP copre temi quali l’isolamento e la brutalità visti dagli occhi di personaggi strappati per forza di cose dal loro ambiente naturale, da ciò che solitamente definiamo comfort zone. Il concept di ‘Cycles of Grief’ documenta la collisione tra tutto ciò che porta a un trauma interiore e come esso viene alimentato nel quotidiano” spiega il chitarrista Kieran Molloy “È uno studio che si focalizza sulla natura intergenerazionale della freddezza, della dipendenza e della violenza.

Online il video del doppio singolo “War March/Broken“.

I Cursed Earth sono composti dalla cantante Jazmine Luders, dai chitarristi Kieran Molloy e Paul Cottrell, dal bassista Robert Owens e dal batterista Sam Forward. Il progetto prende forma nel 2013 arrivando a pubblicare l’EP “Vae Mortis” e uno split con i Burning Season, focalizzando ogni brano su un aspetto: il lato più cupo e nascosto della natura umana.

Cycles of Grief Volume 1: Growth” artwork e tracklist:
01. War March
02. Broken
03. Discarded
04. Sanctioned Violence
05. Violated

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login