Creed: Tremonti: “Stapp era vittima del successo della band”

Parole forti quelle usate da Mark Tremonti per descrivere la situazione in cui si è ritrovato il frontman Scott Stapp. Sappiamo che Stapp non è certamente uno stinco di santo: dopo aver minacciato di uccidere il presidente degli Stati Uniti, Obama, e di aver assicurato di essere completamente al verde, a detta dello stesso Tremonti il cantante americano sarebbe caduto in una spirale di paranoia che lo avrebbe portato ad essere una vittima del successo della band.

Tremonti ha anche dichiarato che Stapp, durante la reunion avvenuta nel 2009, avrebbe viaggiato su un tourbus separato e che questo avrebbe aumentato l’impossibilità di progettare piani futuri per un nuovo album.

Ai microfoni di Loudwire, Tremonti ha rivelato quanto segue:

L’oxycontin ha trasformato Stapp in un paranoico vivente. Quando sei il frontman di una band che è sempre sotto i riflettori e al top del successo, ti ritrovi con la gente che spara a casaccio e credo che questo abbia avuto un certo peso su di lui e l’abuso di alcolici l’ha poi portato ad assumere pillole e chissà cos’altro. Non si è mai aperto più di tanto. E’ quel tipo di personaggio che fa le sue cose senza dire alla gente quello che fa. Io penso che lui bevesse e assumesse analgesici a causa di un dolore alla schiena e credo che questi farmaci si siano trasformati in qualcosa di più. L’Oxycontin (l’ossicodone) è diventata una delle droghe peggiori che si possano trovare là fuori. Ho visto tante persone ridursi così, tutte uguali. Diventano veramente paranoiche e le portano a scendere dal piedistallo piuttosto velocemente.

Proprio lo scorso anno Stapp ha avuto una ricaduta quando la moglie Jaclyn gli ha presentato la richiesta di divorzio che lo ha portato a registrare un video in cui affermava di essere nel mirino di una cospirazione governativa e di trascorrere le sue giornate all’interno di un autocarro. Dopo aver visto il video e aver ricevuto alcune richieste da parte dei propri fan, Tremonti avrebbe contattato l’amico suggerendogli di ripulirsi, ricevendo un messaggio di risposta dallo stesso vocalist in cui sosteneva di essere sobrio e che quello che veniva raccontato nel filmato era una bugia.

Al momento, sembrerebbe che Tremonti non abbia alcun piano di riunire i Creed, visti i suoi impegni con gli Alter Bridge e i Tremonti, la sua band parallela, con la quale pubblicherà proprio quest’anno, il prossimo 9 giugno, il secondo album, “Cauterize“.

scott-stapp-mark-tremonti

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login