Courtney Love: difesa dal chitarrista delle Hole contro le accuse di omicidio del marito

Secondo quanto riportato su The Pulse of Radio, lo scorso 31 maggio il chitarrista delle Hole, Eric Erlandson, avrebbe preso le difese della cantante della band, Courtney Love, quando quest’ultima è stata accusa da un fan di aver avuto un coinvolgimento nell’omicidio del marito, il compianto Kurt Cobain (Nirvana). Nonostante la chiara e schiacciante evidenza che dimostra che Cobain si sparò un colpo alla testa in quel maledetto 5 aprile 1994, l’ipotesi che la moglie abbia partecipato a questo triste episodio è rimasta viva nella mente di un gruppetto di teorici del complotto che tuttora pensano che il musicista sia stato ucciso da qualcuno e che la moglie abbia avuto un coinvolgimento nell’intera faccenda.

Un certo Rod Bain avrebbe inviato un twitt a Erlandson, dichiarando: “Eric, chi ha ingaggiato Courntey per uccidere Kurt? I fatti, le prove e la verità sono tutte là. Quindi?“. Lo stesso musicista avrebbe così risposto: “Un’altra accusa di omicidio. Bene. Grazie Rod. Spero che tu abbia una vita sprecata su fatti e prove“.

Erlandson ha più volte criticato queste teorie complottistiche e ha ammesso quanto segue:

Kurt e Courtney sono stati fatti per apparire sui tabloid e io non sono stato intervistato per questo. Lo stesso discorso vale per i libri, anche per le biografie autorizzate. Non mi hanno mai intervistato. Non hanno mai avuto per le mani la storia intera. Non hanno mai dialogato con me e io non ho parlato di tutto questo con la stampa. C’è un lato animato di Courney Love che risulta intimidatorio, ma nel profondo si nasconde una gattina dolce. Ho potuto vederlo, sono stato fortunato abbastanza per assistere a tutto questo quando hanno iniziato a frequentarsi. Ho avuto modo di vedere quel lato di Courtney che la gente ormai non conosce più.

Kurt Cobain - Courtney Love

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login