Children Of Bodom: il lyric video del singolo “This Road”

Comunicato stampa:

Le superstar finlandesi del death melodico CHILDREN OF BODOM pubblicheranno il loro decimo album “Hexed”, l’8 marzo 2019 su Nuclear Blast Records.

Oggi la band svela il lyric video ufficiale del secondo singolo “This Road”.

Il frontman dei COB, chitarrista e mastermind Alexi Laiho commenta:

‘This Road è l’ultima canzone che ho scritto, ma ha finito per essere la traccia di apertura del disco e anche uno dei singoli. Il che mi rende felice perché è una delle mie preferite. È diversa da tutto ciò che è stato fatto dai tempi di ‘Follow the Reaper’, ma è comunque nuova. Ascoltatela e capirete ciò che intendo”.

Per “Hexed” la band è tornata al Danger Johnny Studios con Mikko Karmila (“I Worship Chaos”, “Halo Of Blood”, “Hatebreeder”, “Follow the Reaper” & “Hate Crew Deathroll”) che ha registrato tutto, tranne le tastiere, e si è occupato della produzione con la band. Janne Wirman ha registrato le tastiere ai Beyond Abilities Studios. L’album è stato mixato e masterizzato ai Finnvox Studios di Helsinki.

Dell’artwork si è occupato Denis Forkas. Il bassista Henkka Blacksmith ha dichiarato:

Erano già diversi anni che volevo tentare un diverso approccio per una nostra copertina. Ci siamo sempre serviti del digitale e cambiare non è stato facile. Del resto, usare il computer è sicuro e conveniente. Tuttavia, questa volta eravamo tutti d’accordo a seguire la vecchia scuola. Abbiamo quindi trovato questo bravo artista e gli abbiamo dato le istruzioni: la copertina avrebbe dovuto essere viola con il mietitore posto al centro. Sei mesi dopo abbiamo ricevuto il suo lavoro e, dopo piccoli aggiustamenti, abbiamo ottenuto la copertina di ‘Hexed’. È molto diversa da quelle del passato, anche il mietitore è diverso, ma al tempo stesso molto inquietante.

La tracklist di “Hexed” è la seguente
1. This Road
2. Under Grass and Clover
3. Glass Houses
4. Hecate’s Nightmare
5. Kick in the Spleen
6. Platitudes and Barren Words
7. Hexed
8. Relapse (The Nature of My Crime)
9. Say Never Look Back
10. Soon Departed
11. Knuckleduster
Bonus:
12. I Worship Chaos (live)
13. Morrigan (live)
14. Knuckleduster (remix)

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login