Chickenfoot: un nuovo album sarebbe “impossibile”

Joe Satriani è stato recentemente intervistato all’Eddie Trunk Live, rivelando un futuro decisamente oscuro per i Chickenfoot, super gruppo composto dal chitarrista con Sammy Hagar, Michael Anthony e Chad Smith.

Sembra che sia finita con i Chickenfoot. Sembra che negli ultimi due anni sia stato impossibile creare un nuovo album, veramente troppo impossibile. Pare che tutti vogliono farlo ma alla fine gli impegni non si incastrano mai. Inizia a mancarmi il fatto di non essere in una band e collaborerai quel modo e, se non accadrà con i Chickenfoot, io voglio continuare a farlo e quindi forse è il caso che trovi qualche altro compagno di viaggio…il che comunque è una cosa un po’ triste.

“Penso di essere stato l’unico a cercare di mantenere vivo il progetto, bussando continuamente alle porte degli altri tre per dare vita a un nuovo album”.

C’era un grande vibe tra di noi, tutti amavano quello che stavamo facendo. Ma onestamente posso dirti che c’è una buona ragione per cui non lo stiamo più facendo e sono le mie lamentele, suppongo. Non capisco perché qualcuno dovrebbe essere preoccupato nel fare nuova musica. Voglio dire, è il nostro lavoro; è il nostro unico lavoro: creare nuova musica, uscire e suonare del rock’n’roll.”

Ricordiamo che Satriani pubblicherà il suo nuovo album solista “Shockwave Supernova” il prossimo 24 luglio per Legacy e sarà in Italia per 3 date ad ottobre.

6 ottobre – Teatro Obihall – Firenze
7 ottobre – Auditorium Parco della Musica – Roma
8 ottobre – Pala Riviera di San Benedetto del Tronto

satrianinews-59128-1

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login