Cayne: in uscita il nuovo album, “Beyond the Scars”, i dettagli del release party

Comunicato stampa:

I Cayne tornano dal vivo con un concerto molto speciale, venerdì 18 Maggio al Serraglio di Milano, dove presenteranno in anteprima esclusiva i brani del nuovo album “Beyond The Scars”, in uscita il 29 giugno 2018 per Graviton Music Services. In occasione di questo concerto sarà possibile acquistare in anteprima “Beyond The Scars”.
Il disco è stato prodotto, registrato e mixato dal chitarrista Diego Minach, e masterizzato da Jens Bogren ai Fascination Studios, mentre le batterie sono state registrate al Greenriver Studio di Tancredi Barbuscia.
Composto da 12 canzoni, include le canzoni “Torn Apart” e “Blessed by the Night”, i primi due singoli usciti nel 2017 di cui sono stati realizzati un lyric video (Torn Apart) e un video in versione cartone animato per “Blessed by the Night”. Questa canzone è un inno alla notte, ispirato dal film “The Lost Boys”, con un giovanissimo Keifer Sutherland a capo di una banda di ragazzi dannati e perduti. Il video, realizzato da Davide Cilloni di Eclipse Media, è infatti un tributo agli anni ’80: i Cayne si lanciano in una corsa notturna a bordo della DeLorean di Ritorno al Futuro verso il club HurriCayne e si imbattono in una serie di personaggi famosi del cinema, dei fumetti e della musica di quell’epoca, da Kenshiro a Alien, tutti idoli “benedetti dalla notte”.

L’ artwork di “Beyond The Scars” è stato curato da Travis Smith (Katatonia, Opeth, Overkill, Avenged Sevenfold, Novembre).
I Cayne sono:

Diego Minach – Guitars
Giordano Adornato – Vocals
Andrea Bacchio – Bass
Giovanni Lanfranchi – Keyboards, Synthesizers, Violin
Giovanni Tani – Drums

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login