Carl Palmer: a giugno il doppio album “Carl Palmer’s ELP Legacy Live”

L’etichetta BMG pubblicherà il prossimo 29 giugno un doppio album a nome della Carl Palmer’s ELP Legacy, intitolato “Carl Palmer’s ELP Legacy Live“. Il doppio live conterrà l’album “Live In New York 2014“, registrato il 25 novembre 2015, e il DVD “Pictures At An Exhibition – A Tribute To Keith Emerson Live Miami 2016“, uno show tributo allo scomparso Keith Emerson della durata di due ore con diversi ospiti speciali.
Di seguito la tracklist dei due album e l’artwork di copertina:

CD: “Live In New York 2014” – Tralf Music Hall Buffalo, New York, U.S.A., November 25, 2014

* Rondeau Des Indes Galantes / Ride Of The Valkyries
* Toccata And Fugue In D Minor
* Mars, The God Of War / 21st Century Schizoid Man
* Tarkus (Full Version)
* America
* Knife-Edge
* Trilogy (Short Version)

DVD: “Pictures At An Exhibition – A Tribute To Keith Emerson” – Olympia Theater, Miami, Florida, U.S.A., June 24, 2016. Special Guests: Steve Hackett, Mark Stein and David Frangioni

01. Introduction
02. Peter Gunn
03. Karn Evil 9 (Welcome Back My Friends)
04. The Barbarian
05. Bitches Crystal
06. Jerusalem
07. Romeo & Juliet
08. 21st Century Schizoid Man
09. Clair De Lune
10. Knife-Edge
11. Hoedown
12. Take A Pebble
13. Carmina Burana
14. Pictures At An Exhibition
15. Fanfare For The Common Man / Drum Solo
16. Nutrocker

Bonus footage:

17. Behind The Scenes At The Tribute For Keith Emerson

Ricordiamo anche che Carl Palmer sarà in Italia il prossimo 26 agosto presso la tenuta Corte Cavalchina di Custoza peer un’unica data live. Tutte le informazioni sul relativo evento Facebook.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login