Cannibal Corpse: Rob Barrett commenta i fatti in Russia

Kaaos TV ha da poco condotto un’intervista con Rob Barrett chitarrista dei Cannibal Corpse in merito ai problemi che la band ha avuto di conseguenza alla cancellazione di alcuni loro show che avrebbero dovuto avere luogo in Russia. (leggi qui l’articolo).

Di seguito le parole di Barrett:

Avevamo programmato 8 concerti in Russia ma alla fine siamo riusciti a farne solo 4 oltre ad un altro che è stato interrotto durante la nostra esibizione. A differenza di quanto qualcuno ha affermato nessuno di noi è stato arrestato o deportato, per non lasciare i fan con l’amaro in bocca siamo riusciti a trattenerci per un po’ così da interagire con loro, scattare foto e firmare autografi.

I Cannibal Corpse non sono la prima band a cui è stato impedito di suonare in Russia, lo scorso giugno Marilyn Manson è stato costretto ad annullare un concerto a causa di un allarme bomba mentre non ha potuto esibirsi in un altro show poichè ritenuto offensivo dalla comunità Ortodossa.
Gli Stessi Behemoth hanno annullato i loro concerti di Khabarovsk, Tomsk, Novosibirsk e Krasnodar costretti dagli attivisti cristiani.

Di seguito l’intera intervista rilasciata da Rob Barret:

cannibal corpse

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login