Bullet: contratto con Steamhammer/SPV e nuovo disco nel 2017

I Bullet hanno firmato un contratto mondiale con la Steamhammer/SPV. La band è attualmente impegnata nella scrittura del nuovo disco che vedrà la luce nei primi mesi del prossimo anno e sarà registrato ai Pama studios di Torsås, in Svezia, con il batterista Gustav Hjortsjö che si preoccuperà ancora una volta anche della produzione.

Il chitarrista della band, Hampus Klang, ha così commentato:

Pensiamo che abbiamo trovato una buona formula e direzione, sia per la nostra musica sia per il nostro songwriting.

Il nuovo materiale sarà ancora più heavy-metal-oriented rispetto al passato. Abbiamo scritto molte canzoni veloci di ispirazione NWOBHM.

Klang ha aggiunto:

Siamo orgogliosi e felici di aver firmato per un’etichetta storica come la Steamhammer/SPV. E’ bello avere un nuovo inizio con una nuova etichetta discografica.

Infine, Olly Hahn, rappresentante della Steamhammer, ha replicato:

Conosco la band fin dalla pubblicazione del primo album e sono rimasto totalmente impressionato quando li ho visti dal vivo per la prima volta. Mi sento davvero molto onorato del fatto che abbiano deciso di far parte della famiglia Steamhammer per le loro pubblicazioni future. So che il prossimo album sarà composto da un heavy metal esplosivo e non vedo l’ora di iniziare a lavorare per loro.

Storm Of Blades“, ultimo album della band, è uscito nel settembre 2014 con la Nuclear Blast.

Nella foto di seguito, da sinistra a destra: Alexander Lyrbo (chitarra), Hampus Klang (chitarra), Adam Hector (basso), Hell Hofer (voce), Gustav Hjortsjö (batteria), Olly Hahn (rappresentante Steamhammer).

Bullet

selene.farci

view all posts

La mistress del team news di Metallus.it. Ogni virgola fuori posto è una frustata ai poveri redattori che ormai implorano pietà. Dalla Sardegna con furore, ma al posto del tunz tunz del Billionarie il suo pensiero fisso è la Love Machine di Blackie Lawless. Si divide tra la macchina fotografica, matrimoni e metallo colante.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login