Bring Me The Horizon: il cantante esorta i tossicodipendenti a chiedere aiuto

Oliver Sykes, dopo aver dichiarato che tutti nella vita dovrebbero provare la droga, sembra aver cambiato idea ed ora esorta le persone che hanno problemi di droga a chiedere aiuto. Sykes, che ha di recente rivelato di essere stato in riabilitazione qualche anno fa per superare una dipendenza da ketamina, ha dichiarato:

Io ho dovuto toccare il fondo prima di arrivare l cambiamento. Spero che per gli altri non succeda così. Questo può sembrare il consiglio più ovvio del mondo, ma parlate con qualcuno, cercate di capire perché lo fate. Io non credo che le persone nascano o siano destinate ad essere tossicodipendenti.

C’è sempre un problema di fondo, sia che si tratti di auto-medicazione, sia che si tratti di un meccanismo di resistenza, sia che lo si usi come un modo per stare insieme. In primo luogo bisogna capire quale è il problema, poi trovare un modo sano per combatterlo.

Inizialmente io non credevo che sarebbe stato d’aiuto parlare con qualcuno. Anche se non esiste una vera risposta ai tuoi problemi, questi sembrano molto più piccoli una volta che lasciano la tua testa.

Bring Me The Horizon - Alcatraz - Milano - 25 Novembre 2013 - © Mairo Cinquetti-46

selene.farci

view all posts

La mistress del team news di Metallus.it. Ogni virgola fuori posto è una frustata ai poveri redattori che ormai implorano pietà. Dalla Sardegna con furore, ma al posto del tunz tunz del Billionarie il suo pensiero fisso è la Love Machine di Blackie Lawless. Si divide tra la macchina fotografica, matrimoni e metallo colante.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login