Brian Robertson: uscita a marzo di “Diamonds and Dirt”

Non è per la prima volta nella storia del rock che si sono scoperti dei tesori nascosti: una borsa piena di cassette musicali si è rivelata la base per “Diamonds and Dirt“, il primo lavoro da solista del chitarrista/compositore scozzese Brian Robertson (ex Thin Lizzy e Motörhead) che sarà rilasciato il 28 marzo con Steamhammer/SPV.

Ho dato la borsa al mio amico Søren e ho detto ‘Perché non ascolti un po’ queste quando non sai che fare? Sono alcune mie composizioni inedite‘”.

Lo svedese Søren Lindberg è sempre stato molto vicino a Brian Robertson e lavora spesso come autista quando c’è della strumentazione da trasportare. “Ha avuto tempo di ascoltare quel mucchio di nastri nel suo camion tornando in Scandinavia” – Robertson ricorda – “e mi ha chiamato non appena ha raggiunto Stoccolma per dirmi: ‘Brian, ci sono cose brillanti in queste cassette, bisogna farne un album!‘”

Lindberg aveva già in mente una serie di musicisti, così arruolò due dei più rinomati strumentisti del suo paese: alla batteria Ian Haugland (Europe) e al basso Nalley Påhlsson (Treat). Inoltre Leif Sundin è stato reclutato come cantante aggiuntivo e la sorprendente Liny Wood è entrata come corista. “Non è stato facile avere tutti questi ricercati musicisti assieme nello stesso tempo, per questo il lavoro su “Diamonds and Dirt” ha richiesto più tempo di quanto avessi previsto. Ma era fondamentale per noi avere la migliore line up possibile, così abbiamo atteso finché non è stato possibile riunirci”.

Ecco la track list dell’album:

01. Diamonds And Dirt (Brian Robertson)
02. Passion (Brian Robertson)
03. It’s Only Money (Phil Lynott)
04. Mail Box (Frankie Miller)
05. Running Back (Phil Lynott)
06. Texas Wind (Brian Robertson)
07. Devil In My Soul (Brian Robertson)
08. Do It Till We Drop (Drop It) (Frankie Miller/Jeff Barry/Brian Robertson)
09. Blues Boy (Brian Robertson/Phil Lynott)
10. That’s All…! (Brian Robertson)
11. 10 Miles To Go On A 9 Mile Road (Jim White)
12. Running Back (Phil Lynott) (slow version)
13. Ain’t Got No Money (Frankie Miller) (bonus track)

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login