Bolt Thrower: morto Martin “Kiddie” Kearns

E’ morto improvvisamente a soli 38 anni il batterista dei Bolt Thrower Martin “Kiddie” Kearns. Una morta avvenuta improvvisamente lunedì e comunicata solo oggi attraverso il profilo del Black Conjuration Fest, festival australiano dove la death metal band di Coventry si sarebbe dovuta esibire nei prossimi. Queste le prime dichiarazione dei compagni di “Kiddie”.

E’ con il più pesante dei cuori, e ancora confusi dallo shock, che vogliamo dividere con voi questa notizia: abbiamo perso “Kiddie”. Dopo le prime prove per il nostro incombente tour australiano, “Kiddie” si è sentito improvvisamente male, un malore che è durato tutta la notte e che lo ha portato ad una morte nel sonno. E’ stato un grande padre, marito, figlio ed amico. Per noi sarà sempre quel “Kiddie” che ad appena diciasettenne  suonava la batteria con stile e personalità, tanto da spazzarci via sin dal primo momento che è entrato in sala prove con noi 20 anni fa. “Kiddie” ha arricchito le nostre vite e la musica dei Bolt Thrower. Lascia un enorme buco nelle nostre vite ed in quelle di chi lo conosceva. Mancherà a molti.

Martini Kiddie Kearns

 

Saverio Spadavecchia

view all posts

Capellone pentito (dicono tutti così) e giornalista in perenne bilico tra bilanci dissestati, musicisti megalomani e ruck da pulire con una certa urgenza. Nei ritagli di tempo “untore” black-metal @ Radio Sverso. Fanatico del 3-4-3 e vincitore di 27 Champions League con la Maceratese, Dovahkiin certificato e temibile pirata insieme a Guybrush Threepwood. Lode e gloria all’Ipnorospo.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login