Black Star Riders: il chitarrista Damon Johnson lascia la band, dentro Christian Martucci (Stone Sour)

Cambio di formazione per i Black Star Riders. Il chitarrista e membro fondatore della band Damon Johnson ha deciso di lasciare il combo americano per dedicarsi alla sua carriera solista. Dal primo gennaio 2019 verrà sostituito da Christian Martucci degli Stone Sour.

Johnson stesso ha dichiarato:

Tre album eccellenti in sei anni insieme a questa grande band è uno dei risultati che più mi inorgoglisce. Tutto questo tempo è stato fantastico. Insieme alla mia famiglia abbiamo deciso di convogliare tutti il mio impegno nel far sviluppare la mia carriera solista. Anche se sto per lasciare i Black Star Riders continuerò a lavorare con Ricky nei WARWICK JOHNSON, un’idea che vorremmo sviluppare riguardo ai Thin Lizzy in un prossimo futuro. Tutto il mio affetto verso i ragazzi e gli auguro che possano ancora fare successo, così come saluto tutti gli incredibili fan della band.

Il chitarrista Scott Gorham ha replicato:

Voglio semplicemente ringraziare per essere stato parte della band e per i tre grandi album fatti insieme e gli auguro tutto il meglio.

Il cantante Warwick ha aggiunto:

Damon Johnson è mio fratello e gli voglio bene. Sono stati sei anni fantastici, un incredibile viaggio durante il quale abbiamo cesellato i Black Star Riders facendoli diventare quella forza incredibile che ora è. Rispetto completamente la sua decisione. Resterà per sempre la mia famiglia, mi mancherà.

A proposito del nuovo chitarrista il frontman ha dichiarato:

Christian Martucci è una vera forza della natura, un chitarrista estremamente talentuoso ed una splendida persona. Sono contentissimo che è diventato parte della nostra famiglia. Il suo pedigreee musicale parla da sè. Sarà una presenza dinamica nella band. Non vedo l’ora di scrivere, registrare il quarto album e andare in giro per il mondo con lui, Robert, Scott e Chad. Il miglior modo di predire il futuro è costruirlo. il meglio deve ancora venire!

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login