Benediction: ad ottobre il nuovo album, “Scriptures”, un brano online

Comunicato stampa:

BENEDICTION sono senza dubbio uno dei pochi originali rimasti nella scena death metal e nel corso degli anni hanno raggiunto uno status leggendario attraverso vari album. Non hanno mai smesso di amare quello che fanno e svolgono sempre il loro lavoro senza compromessi sia su disco che sul palco. Dopo più di trent’anni di attività e dodici anni dal loro ultimo album “Killing Music”, i BENEDICTION sono tornati con uno dei loro migliori lavori e giocano ancora una volta nella Death Metal Champions League.

Oggi viene pubblicato il primo singolo e video “Rabid Carnality” dal nuovo album “Scriptures”, prodotto da Scott Atkins al Grindstone Studio in Inghilterra.

Tracklist “Scriptures”:
1. Iterations Of I
2. Scriptures In Scarlet
3. The Crooked Man
4. Stormcrow
5. Progenitors Of A New Paradigm
6. Rabid Carnality
7. In Our Hands, The Scars
8. Tear Off These Wings
9. Embrace The Kill
10. Neverwhen
11. The Blight At The End
12. We Are Legion

Il nuovo album “Scriptures” suona BENEDICTION al 100%: essi fondono il death metal con l’attitudine “fuck-off” del punk rock, il riffing heavy metal e un groove che difficilmente altre band riescono a suonare così. Il growl di Dave Ingram e i testi potenti arricchiscono il quadro tonale così che, dopo poche note, si può capire che si che stanno ascoltando i BENEDICTION. Come al solito i brani variano da lenti e pesanti a veloci e intensi, da episodi più brevi e “in your face” a capolavori epici.

L’artwork di questo disco si sposa alla perfezione con i BENEDICTION e risveglia nel fan devoto al death metal vecchia scuola l’immediato desiderio di godersi il nuovo album. Creato dall’artista di Birmingham Simon Harris, ricorda le iconiche copertine dei primi lavori del gruppo. Senza dubbio starà benissimo in ogni collezione di vinili vicino a “Subconscious Terror”, “The Grand Leveler” o “Transcend The Rubicon” e campeggerà su magliette e poster in futuro.

Nel complesso, “Scriptures” è un album ex novo, dove tutto è come dovrebbe essere. Un gioiello nel catalogo di una band che è stata presente fin dall’inizio e – per citare una delle loro canzoni più popolari “We Bow To None” – è sempre rimasta fedele a sé stessa e ai suoi fan.

BENEDICTION sono tornati e sono migliori che mai!

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login