Header Unit

Behemoth: Nergal accusato ufficialmente di vilipendio allo stemma nazionale polacco

Non è la prima volta che i Behemoth si ritrovano al centro della cronaca polacca per i loro atteggiamenti irriverenti, ma ora Adam “Nergal” Darski, frontman della band, è stato ufficialmente accusato di vilipendio allo stemma nazionale polacco, un’aquila bianca incoronata in campo rosso.

Secondo quanto riportato dall’ufficio distrettuale di Gdańsk, in Polonia, l’artwork e il merchandise utilizzati durante il tour “Republic Of The Unfaithful” rappresenterebbero una versione distorta dell’emblema nazionale polacco.

Nello specifico,

“l’artwork includeva elementi e simboli considerati satanisti e anti-cristiani, con l’obiettivo di esprimere un contenuto molto lontano dall’ideologia storica dello stato polacco.”

Questo il commento di Nergal in un post su Instagram:

“Beh…torno da una vacanza soleggiata e rilassante ed ecco di fronte a cosa mi ritrovo. Io e altri due ragazzi siamo accusati di profanare l’emblema polacco. Che disdetta! La Polonia di PiS [ndr: PiS è un partito populista polacco di destra, nazional-conservatore e democristiano] sta facendo del suo meglio per incastrarmi…come esempio, suppongo. Ma la prima cosa è questa: NON si tratta di un emblema polacco. In secondo luogo, che sia la corte a decidere, nel processo che inizierà a breve! C’è un limite al loro oscurantismo e alla loro cecità? Credo di no!”

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login