Ayreon: “al momento non c’è nulla di nuovo”

Arjen Lucassen è sicuramente uno dei musicisti più prolifici della scena rock e metal, con numerose band e progetti all’attivo. Ultimo, solo in termini temporali, il progetto The Gentle Storm, creato insieme ad Anneke van Giersbergen, ex-The Gathering, il cui debutto “The Diary” è stato pubblicato pochi giorni fa da InsideOut. Abbiamo intervistato proprio Lucassen riguardo a questo nuovo progetto, riservandoci però qualche domanda anche riguardo agli altri suoi progetti. Riguardo ad Ayeron e Star One però pare non ci siano buone notizie imminenti.

Al momento non c’è nulla di nuovo, non faccio mai progetti perché sono convinto che se fai progetti in qualche modo limiti te stesso! Lascio sempre che le cose arrivino da sé, non pianifico mai nulla e posso assicurarti che nessuno dei miei progetti si fermerà di punto in bianco. Ogni progetto che avevo ha sempre avuto un seguito, con gli Ayreon il processo andrà avanti finché non sarò io a gettare la spugna, è la mia creatura, il mio bambino! Per quanto riguarda gli Star One, ti do la stessa risposta. Nessun piano futuro al momento, anche se mi piacerebbe poter fare qualcosa di nuovo con gli Star One. Non so ancora se poter coinvolgere dei nuovi cantanti o mantenere gli stessi del passato, ma realizzare un nuovo album con questo progetto è decisamente un’opzione che mi tengo buona!

Se vuoi saperne di più del progetto The Gentle Storm, è online l’intervista integrale a Arjen Lucassen!

Arjen Lucassen

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login