Atlas Pain: i dettagli del release party di “What The Oak Left”

Riceviamo e pubblichiamo:

In occasione del rilascio del debut album “What The Oak Left“, in uscita per Scarlet Records il prossimo 10 Marzo, gli Atlas Pain ritornano sul palco del Legend Club Milano con la speciale partecipazione di Holy Shire e Hell’s Guardian.

Dal 2013 gli Atlas Pain combinano in maniera personale elementi di Extreme, Pagan/Folk e Symphonic Metal con un approccio decisamente “cinematografico”, riuscendo a condividere il palco con artisti del calibro di Korpiklaani, Enslaved, Kampfar, Skalmold e molti altri.

Dopo un primo EP di debutto, “Behind The Front Page“, la band firma con Scarlet Records per la pubblicazione del primo full length ufficiale dal titolo “What The Oak Left“, prevista per il 10 Marzo 2017.

“What The Oak Left” è stato registrato presso i Media Factory Esine studio di Fabrizio Romani (Skylark) e masterizzato da Mika Jussila – Mastering of the Universe (Nightwish, Children Of Bodom) ai Finnvox Studios di Helsinki. Il bellissimo artwork è stato curato da Jan Örkki Yrlund di Darkgrove (Korpiklaani, MANOWAR).

ATLAS PAIN “What The Oak Left” – Release Party
Venerdì 7 Aprile – Legend Club – Milano
Free Entry

Tutti i dettagli sulla data nel relativo evento Facebook.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login