At The Gates: Online il video di “To Drink From The Night Itself”. Svelati artwork e tracklist del nuovo album

I fan degli At The Gates stanno letteralmente contando i giorni in vista dell’imminente album dei loro beniamini. “To Drink From The Night Itself” uscirà il prossimo 18 maggio tramite Century Media. Tomas Lindberg, cantante della band svedese, ha così commentato la title track del nuovo album ed ha svelato i primi frammenti di quello che sarà un concept album

Abbiamo scelto la title track come biglietto da visita perchè oltre ad essere la traccia d’apertura è anche una buona rappresentazione dello stile del nuovo album. Selvaggio e disperato. Offre anche uno spaccato del concept dell’album. Noi viviamo attraverso la nostra arte, e tutto il concept del disco flirta con questo modo di vedere le cose. Arte come strumento di rivoluzione oppore di repressione. Questo è “To Drink From The Night Itself”: una metafora di come si può respirare e vivere attraverso l’arte. Ovviamente il concept va più in profondità di così, ma questa canzone è il cuore di tutto. Una specie di chiamata alle armi, perché stiamo sì combattendo una guerra ma questa volta contro l’abisso dell’apatia e dell’oppressione. E’ sicuramente una canzone aggressiva, ma contiene anche anche altri elementi come disperazione e sofferenza

la tracklist e l’artwork di “To Drink From The Night Itself”

01. Der Widerstand
02. To Drink From The Night Itself
03. A Stare Bound In Stone
04. Palace Of Lepers
05. Daggers Of Black Haze
06. The Chasm
07. In Nameless Sleep
08. The Colours Of The Beast
09. A Labyrinth Of Tombs
10. Seas Of Starvation
11. In Death They Shall Burn
12. The Mirror Black

Saverio Spadavecchia

view all posts

Capellone pentito (dicono tutti così) e giornalista in perenne bilico tra bilanci dissestati, musicisti megalomani e ruck da pulire con una certa urgenza. Nei ritagli di tempo “untore” black-metal @ Radio Sverso. Fanatico del 3-4-3 e vincitore di 27 Champions League con la Maceratese, Dovahkiin certificato e temibile pirata insieme a Guybrush Threepwood. Lode e gloria all’Ipnorospo.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login