Header Unit

Asking Alexandria: “Negli ultimi anni siamo stati in tour con un cantante a cui non fregava un cazzo”

In una recente intervista, Ben Bruce, chitarrista degli Asking Alexandria, ha parlato del nuovo album “The Black” e di cosa abbia significato per la band andare avanti senza il cantante Danny Worsnop, sostituito poi da Denis Stoff.
Ecco quanto dichiarato da Bruce:

“Negli ultimi anni con Danny alla voce, le cose si erano fatte davvero difficili. Perfino trascinarlo in studio per registrare le parti vocali era diventato un enorme incubo. Per cui questa volta eravamo tutti emozionati di essere lì e soddisfatti di poter entrare in studio e lavorare insieme come una squadra. Denis era davvero contento di registrare questo suo primo album con noi e ha fatto un grande lavoro. Ci siamo divertiti come non succedeva da anni e penso che questo si senta nel nuovo album.”

Il chitarrista ha poi parlato di come sia andare in tour con il nuovo singer Denis Stoff:

“E’ davvero fantastico! Per noi è stato un bene, perchè abbiamo passato gli ultimi anni in tour con un cantante a cui non fregava più un cazzo e quindi avevamo perso tutta la voglia e la passione di suonare dal vivo. Era un incubo stare sul palco con qualcuno che se ne fotteva. Quando è arrivato Denis, c’era solo questo ragazzo emozionato di essere sul palco, che sorrideva. Lo guardi e vedi questo grande sorriso sul suo volto e lui è lì pieno di energia, che dà il 100%: questo ci ha fatto ricordare perchè amiamo così tanto suonare. Ci ha dato tanta energia e ci ha fatti sentire di nuovo giovani e innamorati di ciò che facciamo.”

Asking Alexandria

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login