Amaranthe: al lavoro sul nuovo album

Gli Amaranthe hanno annunciato di essere al lavoro sul loro nuovo album, seguito di “Helix” del 2018, che vedrà la luce quest’anno per Nuclear Blast.

Di seguito quanto dichiarato dalla band, che si è ritrovata ad avviare i lavori di registrazione in un contesto senza dubbio inedito e difficile:

“Come alcuni di voi sanno, oggi 16 Marzo stiamo iniziando la registrazione del nostro nuovo album. È strano continuare le attività mentre gran parte del mondo è in quarantena e l’industria musicale sta soffrendo ancor più di altri business: ma crediamo sia importante tenere duro, ci rifiutiamo di essere sconfitti da questa malattia.

Questo, però, significa che ci stiamo auto-isolando, come chiunque dovrebbe fare il più possibile.

Saremmo dovuti entrare in studio domenica 15, ma dal momento che il governo danese ha deciso di chiudere il confine con un preavviso di poche ore, siamo coraggiosamente scappati dalla Svezia alla Danimarca, finendo in una stazione di Copenhagen praticamente deserta, circa un’ora prima dell’inizio dell’isolamento. Eravamo gli unici a voler entrare nel paese, mentre tutti gli altri cercavano di uscire. Come potete immaginare, la gente ci prende per pazzi.

Molti di voi ora si trovano in isolamento più o meno volontario e noi faremo del nostro meglio per intrattenervi con aggiornamenti regolari dallo studio! Anche in questa prima fase, ci sentiamo molto ottimisti rispetto a quest’album e siamo certi che ve ne accorgerete anche voi, quando potrete ascoltarlo più avanti, quest’anno.

Fate attenzione, lavatevi le mani, state lontani dalle persone anziane e più deboli – diffondere l’amore, non il virus!”

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login