Alternative: le novità di Note To Self, Chevelle e Megaherz

NOTE TO SELF: il video di “Akrasia”

In esclusiva per Revolver Magazine potete vedere il nuovo video degli americani Note To Self dal titolo “Akrasia”.

Ecco quanto dichiarato dal vocalist Albert Schweize:

Abbiamo scritto questa canzone per dare alle persona un’idea di come possa essere vivere con un disturbo mentale. Essendomi stato diagnosticato un disturbo ossessivo-compulsivo sò come ci si può sentire. E’ difficile far capire quello che passiamo ogni giorno. Questo è il nostro modo di dire: non siete soli.

Note To Self

 

CHEVELLE: al lavoro sul loro ottavo album

Il trio americano, Chevelle, ha annunciato l’inizio della pre-produzione del loro ottavo studio album; ovviamente ancora nessun dettaglio disponibile per il successore di “La Gargola” se non che, a differenza di quest’ultimo uscito per la Sony Music, per il nuovo disco la band sta cercando un accordo con The Pulse Of Radio.

Chevelle

 

MEGAHERZ: il nuovo video “Einsam”

I tedeschi Megaherz hanno pubblicato lo scorso dicembre l’EP “Erdwärts”, ora la band ha pubblicato il video ufficiale della traccia “Einsam” che potete vedere di seguito. Sempre dallo stesso lavoro è stato in precedenza realizzato il video del brano “Wer hat Angst vorm Schwarzen Mann?”

 

Roberto Banfi

view all posts

Punk n roller con ispirazioni gotiche e tracce persistenti di untrue heavy metal, tra Billy Holiday e gli Einsturzende Neubauten sono incappato casualmente negli Iron Maiden. Sogno una collaborazione tra Varg Vikernes e Paolo Brosio. Citazione preferita: ""Il mio dio è più forte"" (Conan il barbaro).

Luca Balloriani

view all posts

Old School metaller, amante della birra, della birra e della b… della musica! Nato con il thrash ed evoluto (o regredito) al technical death e black; a rigor di logica, da anziano, mi ritroverò ad ascoltare il motopicco in cantiere. La mia vita si districa tra musica, informatica e fotografia/video editing a tempo perso.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login