Alice Cooper: la setlist della prima data europea

Alice Cooper torna in Italia con il suo nuovo tour “Spend The Night With Alice Cooper“; l’appuntamento è per il 14 Giugno all’Alcatraz di Milano.

Dopo averlo visto in azione con i “defunti” Motley Crue, questa sarà l’occasione per gustarci un full show, non senza qualche bella new entry in scaletta.

Alice infatti riproporrà una sezione dedicata ai miti scomparsi del Rock (come già fatto per il tour di Raise The Dead) con quattro cover: Pinball Wizard dei The Who (per omaggiare Keith Moon), Suffragette City di David Bowie, Ace Of Spades dei Motorhead e Fire di Jimi Hendrix.

Insieme ai classici immancabili, troveranno anche spazio brani più rari come Woman Of Mass Distraction da Dirty Diamonds, Guilty da Goes TO Hell, Public Animal #9 da School’s Out.

Questa la setlist completa eseguita allo Z7 di Pratteln (Svizzera) il 9 Giugno, prima data del tour.

01. Vincent Price Intor
02. The Black Widow
03. Publci Animal #9
04. No More Mr. Nice Guy
05. Under My Wheels
06. Billion Dollar Babies
07. Long Way To Go
08. Woman of Mass Distraction
09. Poison
10. Halo Of Flies
11. Feed My Frankenstein
12. Cold Ethyl
13. Only Women Bleed
14. Guilty
15. Ballad Of Dwight Fry
16. Killer
17. I Love The Dead
18. Under The Bed
19. Pinball Wizard – The Who Cover
20. Fire – The Jimi Hendrix Experience Cover
21. Suffragette City – David Bowie Cover
22. Ace Of Spades – Motorhead Cover
23. I’m Eighteen
24. School’s Out / Another Brick In The Wall Pt. 2

Encore
25. Elected

Ed ecco l’immancabile playlist su Spotify con tutti i brani in scaletta:

ALice Cooper Milano 2016

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. Ruben

    bello ma perche’ 4 cover invece di altri pezzi suoi? magari da album anni 80/90/2000 visto che di ottimi ne ha fatti

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login