Steve Earle & The Dukes: le foto della data di Pusiano (CO)

Per una volta ci concediamo un’escursione su territori meno heavy di un normale evento metal. Steve Earle è infatti un cantante e chitarrista statunitense che attinge a piene mani da generi che nel suo Paese sono nati e quindi sono un marchio di fabbrica, mescolando southern rock, country, blues e folk, e utilizzando strumenti acustici come le “classiche” chitarre, ma anche pedal steel guitar, contrabbasso e così via. Quasi due ore di concerto per una band composta da sei elementi e a più voci, che ripercorrono passaggi di un repertorio, quello del chitarrista, che intrattiene e trasmette messaggi importanti, di pace e fratellanza (in barba, insomma, a quello che i governanti statuintensi propongono) e che contiene anche qualche cover illustre, come quella di “Hey Joe“. Un live interessante, che meritava la nostra attenzione, inserito tra l’altro in un contesto pittoresco, un parco all’aperto sulle rive di un lago, in una zona ancora poco lambita dal turismo che inflaziona, invece, il vicino e più noto Lago di Como. In apertura i The Mastersons, un suo acustico per voci, chitarra e violino, composto da Chris Masterson ed Eleanor Whitmore, marito e moglie e componenti della band di Steve Earle.

THE MASTERSONS

STEVE EARLE & THE DUKES

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login