30 Seconds To Mars: Live Report della data di Assago (MI)

Non c’è dubbio alcuno che i 30 Seconds To Mars sono una formazione molto amata nel nostro paese, i numeri parlano chiaro, i biglietti per il parterre risultavano esauriti ormai da settimane e lasciavano presagire ad un bagno di folla e così è stato. A pochi mesi di distanza delle due date di luglio a Lucca e Piazzola sul Brenta, la band capitanata da Jared Leto è ritornata dalle nostre parti per un’unica tappa al Mediolanum Forum di Assago portando con se uno spettacolo ricco e teatrale, caratterizzato da effetti scenici hollywoodiani, lancio di palloncini e coriandoli, ma soprattutto un set incentrato sulla produzione più recente del gruppo.

Ma andiamo con ordine, prima della formazione americana, a scaldare gli animi ci pensano gli You Me At Six provenienti dal Surrey e per una volta va dato atto che non ci troviamo davanti al solito gruppo messo li a caso e che ha l’ingrato compito di fare da riempitivo al main act, questa volta la band in questione non solo riesce piano piano a conquistare l’interesse e gli applausi dei presenti, ma convince anche con il loro alternative rock di qualità. Davvero una bella sorpresa.

Dopo un’attesa prolungata è la volta dei 30 Seconds To Mars che irrompono sul palco tra le urla dei presenti con “Birth” seguita da una potente “Kings And Queens” e “Search And Destroy” e da subito si percepisce la simbiosi chimica che scatta tra la band e tutti i presenti. Gran parte del merito va al frontman del gruppo che riesce a coinvolgere i fan, anzi più precisamente gli echelon e a renderli partecipi per tutta la durata del concerto, facendoli cantare, ballare e saltare, ma non solo, chiama sul palco un paio di loro, chi con cartelli spiritosi, altri così pescati tra le prime file e anche un ragazzo italiano che ha preso parte nel video di “Do Or Die”, pezzo tratto dall’ultimo lavoro in studio “Love, Lust, Faith And Dreams”. Niente è lasciato al caso, ci sono nuovamente due professionisti circensi che si lanciano in evoluzioni mozzafiato su una pedana, perfino l’esecuzione per intero del bellissimo nuovo video di “City Of Angels” di cui la band è molto orgogliosa e che ci mostra uno spaccato, talvolta anche crudo sulla vita delle celebrità di Hollywood e soprattutto l’emozionante parte acustica in cui Jared riesce a toccare l’anima di tutti i presenti con brani stupendi come “From Yesterday”, “Northern Lights” e “The Kill”. Accenna anche un pezzettino di “Bad Romance” di Lady Gaga, ma poi lo stoppa dicendo di non ricordarsi più le parole. Ad “Up In The Air” invece spetta come di consueto il compito di chiudere la serata con il palco gremito dai fan scatenati che ormai sono una cosa sola con il gruppo e a sancire un’altra serata memorabile che tutti si porteranno a lungo nel cuore.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login