Hardcore Superstar: “C’mon Take On Me” – Intervista a Jocke Berg

E’ già passato un po’ di tempo dalla pubblicazione del loro ultimo lavoro, ma proprio per non dimenticarcene, oltre che per indagare sulle attività di una band amatissima nella nostra penisola, siamo andati a chiedere qualche dettaglio in più a un più che sintetico, ma sempre simpatico, Jocke Berg, voce degli Hardcore Superstar. 

Ciao Jocke, come sta andando “C’mon Take On Me?”.

Sta andando benissimo e siamo totalmente soddisfatti del risultato. Le recensioni sono ottime dappertutto, è veramente tutto molto bello!

Che cosa ci puoi direi in generale del vostro nuovo album?

Abbiamo scelto “C’mon Take On Me” come titolo perchè è una frase figa! Abbiamo scritto i brani durante il tour di “Split Your Lip” e abbiamo terminato di metterle assieme quando siamo tornati a casa, nella nostra sala prove. Abbiamo preparato un po’ di demo, giusto per essere sicuri che i brani che avevamo composto fossero abbastanza forti da essere inclusi un un album, e così è stato! Questo poi è il nostro solito modo di comporre brani e di realizzare nuovi album. Credo che il brano migliore di tutti sia “Are You Gonna Cry Now”, ha veramente l’atmosfera migliore di tutte! Siamo anche pienamente soddisfatti del nostro rapporto con la Nuclear Blast, la nostra nuova etichetta.

Uno degli aspetti che vi contraddistingue è il legame che riuscite a stabilire con il pubblico.

E’ vero, suonare live vuol dire veramente tutto per noi, e lo stesso è per i nostri fan, è questo il segreto. Li amiamo per questo!

Ad esempio, l’anno scorso al Gods of Metal avete lanciato bicchieri di plastica pieni di birra sul pubblico durante “Last Call For alcohol”. Quali sono le cose più folli che vi sono capitate suonando dal vivo?

Ahahah! Se pensi che possa essere una cosa abbastanza folle, una volta ho fatto pipì sul palco! Un’altra volta invece, la madre di una nostra fan ha detto a Martin (Sandvick, bassista degli Hardcore Superstar, ndr) che gli avrebbe fatto un pompino in cambio di un autografo per sua figlia!

Ci sono dei gruppi metal attuali che trovi particolarmente interessanti?

Sì, mi piacciono molto i Lamb Of God, sono veramente un’ottima band.

Sempre nel corso del 2012 siete passati ben tre volte dall’Italia; che cosa ci riserverete per il 2013?

Abbiamo in programma un tour in Europa questo autunno, e naturalmente passeremo anche dall’Italia!

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login