Disarmonia Mundi: Intervista a Ettore Rigotti

Un pezzo di Svezia in Italia: i Disarmonia Mundi, alla seconda e convincente prova, riescono ad avvalersi addirittura della collaborazione di Bjorn “Speed” Strid (Soilwork) ,sfornando un disco convincente ed in grado di rivaleggiare alla grande con nomi ben più blasonati. La parola ad Ettore Rigotti,leader della band torinese.

Innanzitutto complimenti per ‘Fragments Of D-Generation’ che, come già sottolineato in sede di recensione, rappresenta un ottima risposta italiana a sonorità prettamente legate ad altri paesi, riuscendo a mantenere al tempo stesso un proprio marchio di fabbrica. Per iniziare però facciamo prima un piccolo passo indietro: puoi dirmi come sono andate le cose dopo la pubblicazione di

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login