Angra: Intervista a Kiko Loureiro

Mari molto agitati in casa Angra. Come avevamo già annunciato tra le news qualche tempo fa, l’armonia all’interno della band si è incrinata e questa volta in maniera definitiva: Andrè Matos, Ricardo Confessori e Luis Mariutti hanno deciso di abbandonare il gruppo, lasciando come unici superstiti i chitarristi Kiko Loureiro e Rafael Bittencourt. I comunicati stampa si sono susseguiti, le voci più disparate hanno cominciato subito a circolare e la confusione è aumentata a dismisura. Andrè assieme agli altri due fuoriusciti pare che stia già lavorando ad un nuovo progetto, di cui ancora non si conoscono i particolari, mentre Bittencourt e Loureiro starebbero cercando nuovi componenti da aggiungere alla formazione (e pare ne abbiano già trovati due, i fratelli brasiliani Eduardo e Tito Falaschi, rispettivamente bassista e cantante, ex membri dei Symbols). Ma cosa è successo veramente? Come si è arrivati alla rottura?

Metallus.it ha contattato IN ESCLUSIVA proprio Kiko Loureriro e ha scambiato con lui qualche breve, ma intensa battuta per cercare di fare un po’ di chiarezza. Ecco cosa ci ha detto…

Allora Kiko, nel passato ci sono spesso state voci che volevano gli Angra sul punto di sciogliersi, anche durante le registrazioni di ‘Fireworks’: cosa c’è di vero?

”Sì, abbiamo avuto dei problemi già in quel periodo, durante le prove precedenti registrazioni di ‘Fireworks’. Andrè voleva sciogliere la band, ma ovviamente noi non eravamo assolutamente d’ accordo. Così ci disse che voleva abbandonarci. Dopo una lunga conversazione, alla fine ha deciso di restare con noi. In seguito abbiamo pubblicato ‘Fireworks’, ma ormai i rapporti tra di noi non erano più gli stessi”

Che cosa ha portato allo split? Semplicemente dei problemi personali o anche opinioni differenti sulla direzione musicale da prendere?

”Principalmente c’erano dei problemi personali tra Andrè e noi”.

E la drastica svolta stilistica tra ‘Holy Land’ e ‘ Fireworks’ a cosa è dovuta?

”Beh, in quel caso si è trattato di una precisa decisione della band”

Quale sarà la direzione musicale dei prossimi lavori degli Angra? Cosa si dovranno aspettare i fan?

”Manterremo intatti gli elementi musicali che Rafael ed io portavamo all’interno della band. Sono sicuro che i nostri fan lo apprezzeranno molto. Ora come ora per noi è molto più facile esprimerci al meglio come compositori.”

Circolano delle voci secondo le quali vi sareste messi in contatto anche con alcuni cantanti italiani per rimpiazzare Matos…

”Lo sappiamo tutti che in Italia ci sono moltissimi grandi cantanti. La gente spesso ce ne suggerisce alcuni. Ma prima di tutto ci stiamo concentrando sulla ricerca di musicisti brasiliani, poiché la musica degli Angra ha molto in comune con la nostra terra, del nostro paese”

Quanto bisognerà aspettare prima di poter ascoltare il nuovo materiale della band? Pensate di registrare presto il nuovo album o preferite aspettare un po’?

”Ora come ora ci stiamo dedicando alle audizioni per scegliere i nuovi componenti della band. Appena avremo abbastanza buone canzoni e avremo trovato la gente giusta da far entrare nel gruppo, registreremo il materiale. Spero che tra un anno più o meno i fan possano trovare il nuovo album degli Angra nei negozi”

Per concludere, siete ancora in contatto con Andrè, Luis e Ricardo?

”No. Semplicemente perché non vogliono più parlarci”

Ok Kiko, ti ringrazio per le tue risposte, spero di avere buone notizie al più presto!

”Grazie, Fabio. Per qualsiasi cosa sono a disposizione, voglio fare chiarezza al più presto in questa situazione, voglio che i fan siano informati”

Non è difficile leggere tra le righe la rabbia e l’amarezza di Kiko. Speriamo solo che siano la molla giusta per riportare la band ai fasti a cui ci aveva abituato. Staremo a vedere.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login