Genere: Symphonic Metal

Vision Of Atlantis – Recensione: Wanderers

“Wanderers” rappresenta la sublimazione di quel genere che possiamo denominare “Symphonic Romantic Metal”. Il settimo album degli austriaci Vision of Atlantis arriva poco più di un anno dopo l’eccellente “The Deep & The Dark”, e ne rappresenta una prosecuzione più sognante e solare. Il tutto è ben rappresentato...

Nemesea – Recensione: White Flag

Sono disperati, ma a volte rivelano le unghie. I Nemesea non sono di certo un nome rilevante nel genere symphonic metal. Come gran parte dei gruppi facenti parte del genere, non c’è praticamente niente di sinfonico nel loro sound: al contrario, dal secondo album in poi, lasciarono perdere...

Visionatica – Recensione: Enigma Fire

Ebbene si, ecco arrivare da Norimberga i Visionatica, una ennesima band di Symphonic Metal guidata da una bella e fascinosa Tamara Amedova, esistenti dal 2013, arrivati ora al secondo album dopo l’esordio “Force of Luna” nel 2016, con tanto di successo del singolo “She Wolf” (più di quattrocentomila...

Chaos Magic – Recensione: Furyborn

C’era una volta un musicista finlandese di nome Timo Tolkki. Ispirato dal mito dei chitarristi neoclassici, la divinità conosciuta ai mortali col nome di Yngwie Malmsteen, Tolkki passò ore intente a studiare chitarra e formò un gruppo, gli Stratovarius, con cui ottenne l’interesse di molti fan del metal...

Delain – Recensione: Hunter’s Moon

Continua inarrestabile la marcia dei Delain che negli ultimi sei anni hanno lanciato sul mercato altrettanti dischi, tra album in studio, EP e live. In attesa di ascoltare il successore del fortunato “Moonbathers”, gli olandesi si palesano ai loro fan con questo “Hunter’s Moon”, platter composto da quattordici...