Genere: Stoner Metal

Torche – Recensione: Admission

Semplici, essenziali e minimalistici e diretti. Forse pure troppo. I Torche furono il tipico esempio di gruppo musicale che fu eccessivamente sovraesposto nella decade precedente. Furono decantati dalla stampa “alternativa” statunitense come un gruppo capace di usare l’accordatura baritona in La e la potente distorsione dello stoner/doom metal...

Pale Divine – Recensione: Pale Divine

“Pale Divine” è il nuovo disco dell’omonima band statunitense, pubblicato da Shadow Kingdom Records. Il platter arriva 6 anni dopo il precedente “Painted Windows Black”. Il sound dalla formazione originaria della Pennsylvania rimane sostanzialmente fedele a ciò che è stato prodotto in 23 anni di carriera: un doom...

Nibiru – Recensione: Netrayoni

Ne “L’ombra venuta dal tempo”, uno dei racconti più inafferrabili di Lovecraft, un professore di economia si trova a dover ricostruire i cinque anni di amnesia di cui è stato vittima sulla base di suggestioni ed immagini frammentarie. La verità emerge solo dopo estenuanti pagine di narrazione ipnotica,...

Hyborian – Recensione: Vol. 1

Il rooster di Season Of Mist si arricchisce degli americani Hyborian, four-piece di Kansas City che ha finalmente l’occasione di far conoscere anche al pubblico europeo il debut album “Vol. 1”, uscito originariamente per una label underground nel Marzo del 2017. Ciò che il four-piece propone è un...

Monolord – Recensione: Rust

Negli ultimi tempi, molte band di recente formazione sembrano aver messo da parte l’inventiva tout court a favore della rilettura. Ben venga però, quando questa è eseguita nel modo giusto, le composizioni sono coinvolgenti e vi è anche un tocco di personalità. E’ il caso degli svedesi Monolord,...

Hark – Recensione: Machinations

I dettami dello stoner metal trovano nei gallesi Hark una traduzione interessante, certo nulla che brilli di luce propria ma costruito con tutta la competenza del caso soprattutto grazie alle ottime doti di songwriting. Il four-piece mette sul piatto sonorità molto americane che ricordano Red Fang, Kylesa, Mastodon,...

Witches Of Doom – Recensione: Deadlights

Secondo album per i romani Witches Of Doom, che per Sliptrick Records danno alle stampe questo “Deadlights”, seguito del convincente esordio “Obey” del 2014: Federico “Fed” Venditti (chitarra), Jacopo Cartelli (basso), Danilo “Groova” Piludu (voce), Andrea “Budi” Budicin (batteria) e Graziano “Eric”Corrado (tastiere) propongono un gothic metal dalle...