Genere: Shoegaze

Alcest – Recensione: Kodama

Secondo la tradizione giapponese, i kodama sono spiriti che dimorano negli alberi, generalmente benevoli e protettori della foresta in cui vivono. Chi tra voi conosce l’opera “Princess Mononoke” di Hayao Miyazaki, avrà compreso chi siano queste figure leggendarie, parte del vastissimo folclore del Sol Levante. E in effetti...

True Widow – Recensione: Avvolgere

I texani True Widow tornano sul mercato discografico con “Avvolgere”, quarta prova in studio per l’interessante power trio di Dallas. I True Widow possiedono una musicalità caratteristica che diluisce, in brani piuttosto brevi e motivate da una certa urgenza espressiva, uno stoner rock dai tratti vintage, shoegaze e un’attitudine post-punk....

Les Discrets – Recensione: Live At Roadburn

Tornano in scena i francesi Les Discrets, progetto di Fursy Teyssier. Il musicista è un esponente della scena post-black  transalpina (lo ricordiamo con Alcest e Amesoeurs) oltre che apprezzato disegnatore e autore di numerose copertine di acts vicini a questo movimento musicale. “Live At Roadburn” fotografa la performance che...

Unalei – Recensione: A Sua Immagine

Interessante opera prima questo “A Sua Immagine”, Ep autoprodotto degli Unalei, two-piece romano formato dal vocalist, autore e multistrumentista Federico Sanna e dal bassista Federico Petitto. Questa volta non inizieremo a parlare di musica ma del panorama lirico, per il quale va riconosciuto al mastermind il merito di...

Lantlos – Recensione: Melting Sun

Il passo in avanti definitivo. Se già il precedente “Agape” (la recensione) proseguiva sul sentiero dell’allontanamento dal black metal delle origini (per quanto tale elemento sia sempre stato presente come parte di un tutto), “Melting Sun” rappresenta il nuovo punto di partenza dei tedeschi Lantlôs. Già una copertina...