Genere: Punk Hardcore

Black Tusk – Recensione: T.C.B.T.

Bisognerebbe portare rispetto ai Black Tusk anche per il solo fatto di esserci, nel 2018, nonostante la perdita di Jonathan Athon, carismatico bassista e membro fondatore. “T.C.B.T.” (acronimo di Taking Care of Black Tusk) è di fatto il primo ad essere registrato senza di lui (il precedente “Pillars...

Integrity – Recensione: Integrity/Krieg (Split)

La Relapse Records pesca nell’underground americano (ma nemmeno troppo underground, se siete avvezzi alle sonorità estreme) e propone questo interessante split-Ep che vede “sfidarsi” gli Integrity, veterani dell’hardcore punk con 30 anni di storia alle spalle e i blacksters Krieg, diabolica entità del New Jersey sulle scene dal...

Okkultokrati – Recensione: Raspberry Dawn

Cattivi, blasfemi, politicamente scorretti. Tutto quello che basta a rendere simpatici i norvegesi Okkultokrati e la loro improbabile miscela a base di hardcore punk, black metal e rock’n’roll. Il collettivo di Oslo arriva con “Raspberry Dawn” alla quarta prova sulla lunga distanza, senza contare i numerosi Ep e...

Beartooth – Recensione: Aggressive

Ci sono parole, illustrazioni o foto dotate di un impatto visivo denso di significato, cariche di contenuti da essere comprese immediatamente. Guardando la cover del secondo full-length degli americani Beartooth  e soffermandoci sul titolo dello stesso, “Aggressive“, si possono già comprendere gli elementi che andranno a caratterizzare i dodici...

Discharge – Recensione: End Of Days

Ritrovare i Discharge è come incontrare dei vecchi amici, quei “brutti musi” da cui sapete benissimo cosa aspettarvi, nonostante siano passati parecchi anni dall’ultima volta che avete passato del tempo insieme. E rieccoli i nostri Discharge, tanto prevedibili quanto una sicurezza. D’altronde se questi adorabili cialtroni hanno attraversato...

Refused – Recensione: Freedom

Mettiamola così: per apprezzare “Freedom” bisognerebbe considerare valido l’assunto che i Refused non siano mai esistiti. In questo caso potremo accogliere con piacere un album assolutamente godibile e ben fatto. Ma questi 17 anni di inattività (consideriamo che tra la reunion del 2012 e oggi il gruppo si...

Comeback Kid – Recensione: Die Knowing

Quinto album per i canadesi Comeback Kid che, nel loro quattordicesimo anno di carriera, hanno deciso di allietare le orecchie più alternative con “Die Knowing”. Anticipato dal video di “Should Know Better”, questo nuovo platter rappresenta appieno, senza troppe remore, quello che il quartetto di Winnipeg sa fare...